Guida: pulire lo SmartPhone con uno stuzzicadenti

Guida: pulire lo SmartPhone con uno stuzzicadenti

 

Avete problemi a ricaricare lo smartphone che non si ricarica come dovrebbe oppure si scarica troppo in fretta? Il problema potrebbe non essere solo nell'età del dispositivo e nel degrado naturale della batteria negli anni, ma nella sporcizia che si è accumulata nelle porte del dispositivo o nel suo interno.

Una semplice ricerca su forum di cnet.com mostra una tendenza comune: un sacco di proprietari di iPhone e iPad (oltre che a proprietari di smartphone Android) hanno problemi di ricarica del loro dispositivo. C'è una soluzione semplice a questo. Prima di dare la colpa al cavo, al telefono o alla batteria, è consigliato controllare le porte del dispositivo.

Polvere e altri detriti che si possono trovare nelle tasche o nelle borse possono entrare in contatto con il dispositivo quando riposto in essi, e di conseguenza qualche elemento potrebbe accumularsi nel tempo all'interno del device. I colleghi di cnet.com consigliano quindi di prendere uno stuzzicadenti normale e rimuovere delicatamente la polvere o altro materiale depositato nelle porte e all'interno del device (se vi è la possibilità di rimuovere il pannello posteriore). Potreste rimanere sorpresi prima di tutto di quanto materiale può essersi depositato nel tempo, e di come questo possa influire nelle prestazioni del device.

A pulizia fatta, collegate il caricabatterie e provate a vedere se il tutto ha funzionato. Nel caso ci fossero ancora problemi legati alla carica e all'autonomia della batteria, cnet.com consiglia di provare a pulire la porta di nuovo, ma questa volta utilizzando una bomboletta di aria compressa (fate molta attenzione a non rovinare tutto!). Alternative allo stuzzicadenti possono essere una forcina, o un piccolo ago.

È inoltre possibile utilizzare questo metodo se il vostro dispositivo si continua ad impostare in automatico in "modalità cuffia", anche se non sono collegate le cuffie. Infatti, della polvere nel jack audio dove vanno solitamente inserite le cuffie potrebbe far credere al dispositivo che un paio di cuffie sono collegate, e quindi viene attivata la "modalità cuffia".

I consigli di cui sopra valgono per tutti i device, sia Apple che Windows Phone, sia Android che BlackBerry.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?