Come Disabilitare la Geolocalizzazione su Android, iOS e PC - Guida

Come Disabilitare la Geolocalizzazione su Android, iOS e PC - Guida

Ogni volta che utilizziamo i servizi Google la nostra posizione viene registrata. I nostri dati personali vengono archiviati in maniera da rendere piu' completa l'esperienza d'uso dell'utente. Ma non tutti vogliono condividere la propria posizione. Scopriamo quindi attraverso tre procedimenti come disabilitare il tracciamento della posizione dai server della Grande G.

 

La maggior parte di coloro che usano un dispositivo mobile come lo smartphone o il tablet probabilmente non è al corrente di essere costantemente sotto monitoraggio e che tutte le posizioni geografiche vengono registrate nei server di Google.

Ogni luogo che si visita viene tracciato tramite la connessione Wi-Fi, il collegamento ai ripetitori cellulari sparsi sul territorio e attraverso il modulo GPS. Questa opzione è abilitata di default con lo scopo di migliorare, rendendo più personalizzata, l'esperienza finale degli utenti. Esistono infatti molte applicazioni e servizi che dipendono dalla posizione dell’utente o mostrano la propria posizione in Tweets e post di Facebook ecc, in questo modo il movimento è costantemente monitorato.

Anche se essere rintracciabili può avere alcuni vantaggi, coloro che non vogliono dare la loro esatta posizione possono tranquillamente disabilitare questa funzione e anche cancellare tutta la cronologia delle posizioni precedenti.

Attenzione: esistono parecchie applicazioni che utilizzano la posizione per fornire dei servizi e nella maggior parte dei casi rinunciare ai dati di localizzazione conviene meno rispetto al voler mantenere privata la propria posizione. Prima di disattivare questa funzione, assicurarsi di non dipendere da applicazioni che utilizzano la posizione per fornire servizi o si dovrà rinunciare ad esse. L'effetto comunque non è permanente, è possibile infatti riattivare tale funzione ogni volta che lo si desideri seguendo la stessa procedura riportata di seguito.

COME DISATTIVARE LA POSIZIONE GOOGLE SU DISPOSITIVI ANDROID

La disattivazione di questa funzionalità sui dispositivi Android è un gioco da ragazzi. Per prima cosa dallo smartphone o dal tablet andiamo su "Impostazioni" e successivamente premiamo su "Posizione" sotto la voce “Altro”. [Nota: a seconda della versione di Android il nome e la posizione dell'opzione potrebbero variare].

Nella schermata successiva, toccare o far scorrere il pulsante verde in alto a destra dello schermo per disattivare i servizi di localizzazione. Questo servirà solo a mettere in pausa il monitoraggio, sarà infatti necessario eliminare manualmente i dati di localizzazione.

Per eliminare la cronologia delle posizioni precedenti cliccare su "Cronologia delle posizioni Google" (tracciabilità della posizione deve essere "Attiva" per accedere a queste impostazioni) e toccare "Elimina Cronologia delle posizioni" in fondo allo schermo. Dal prompt, selezionare l'opzione "Capisco e voglio eliminare" e quindi toccare "Elimina" per eliminare tutta la cronologia delle precedenti posizioni. È inoltre possibile accedere alle impostazioni della località da Google Maps.  
Il servizio di Geolocalizzazione su smartphone Android
Il servizio di Geolocalizzazione su smartphone Android

Nel menu, scorrere verso il basso e toccare su "Impostazioni". Nelle impostazioni si vedrà la possibilità di "Impostazioni Posizione Google", toccare su di esso e si sarà in grado di accedere alle impostazioni della posizione.

COME DISATTIVARE LA TRACCIABILITA' DELLA POSIZIONE SU DISPOSITIVI IOS

I servizi di localizzazione sono abbastanza flessibili su iOS, toccare su “Impostazioni” e scorrere fino a Privacy e toccare quindi su "Servizi di posizione". Far scorrere il cursore in alto per disattivare i "Servizi di posizione". In quella schermata sono presenti tutte le applicazioni che utilizzano la funzionalità di rilevamento della posizione per fornire servizi. Basta attivare quelle di cui ci si fida e che si vorrebbe usare.

Scorrere ulteriormente verso il basso e toccare su "Servizi di sistema" per accedere agli ulteriori servizi che dipendono dalla posizione. Basta disattivare i servizi che non si ha intenzione di utilizzare.

COME DISABILITARE LA GEOLOCALIZZAZIONE DAL BROWSER DEL PERSONAL COMPUTER

Alcune applicazioni e servizi richiedono la posizione corrente durante la navigazione. Per disabilitare la posizione in Chrome fare clic sul menu in alto a destra dello schermo (sono le tre linee orizzontali) e da lì fare clic su “Impostazioni”. In basso, cliccare su "Mostra impostazioni avanzate ...". Lì, cliccare su "Impostazioni contenuti". Dalla finestra successiva scorrere verso il basso e selezionare "Non consentire ad alcun sito di monitorare la tua posizione fisica" sotto la voce "Posizione". In tal modo la propria posizione non sarà più monitorata.

Per disabilitare la tracciabilità della propria posizione in Firefox invece digitare "about: config" nella barra di ricerca e premere invio. Nella pagina successiva, digitare "geo.enabled" nella barra di ricerca e sotto si vedrà l'opzione di "geo.enabled". Fare doppio clic su "geo.enabled" per impostarlo su "False" e la propria posizione non sarà più monitorato.

Infine, per disabilitare la posizione in Opera, fare clic sul menu in alto a sinistra dello schermo e dal menu fare clic su “Impostazioni”. Cliccare su "Siti Web" sul lato sinistro dello schermo per visualizzare tutte le opzioni ad esso correlati.

Scorrere verso il basso e selezionare "Non consentire ad alcun sito di monitorare la mia posizione fisica" sotto la voce "Posizione".

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?