Se lo Smartphone si scarica subito e si surriscalda

Se lo Smartphone si scarica subito e si surriscalda

 
Se lo smartphone o il cellulare si surriscalda anche dopo un breve utilizzo è sintomi di un problema piuttosto grave che andrebbe indivuato e risolto per evitare problemi più grandi. Gli smartphone cosi come gran parte dei dispositivi elettronici, contengono un processore il quale operando in maniera più o meno efficace genera calore.

Questo calore solitamente viene gestito e dissipato dal dispositivo ma a volte potrebbe capitare un problema di surriscaldamento eccessivo.

Il problema nasce quando il processore viene tenuto sotto sforzo per lungo tempo oppure a seguito di vari problemi, è continuamente al massimo della potenza.

Questo fenomeno, oltre a surriscaldare in maniera anomala lo smartphone, genera un rapido consumo di batteria.

Per prima cosa, cerchiamo di capire perchè lo smartphone surriscalda.

Utilizzando una applicazione che verifica il consumo di batteria delle diverse app installate, possiamo verificare se non ci siano alcune applicazioni che lavorano eccessivamente.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il problema è dovuto ad alcune applicazioni mal progettate che, una volta avviate, continuano a macinare informazioni, dati e calcoli occupando cosi il processore.

Per analizzare il consumo di batteria anomalo, mettiamo lo smartphone in stanby e dopo un pò verifichiamo i consumi di batteria.
Una analisi simile è possibile farla anche con le applicazioni che verificano l'occupazione di memoria ram e processore.

Se abbiamo riscontrato che una o più applicazioni funzionano in maniera anomala, possiamo provare a disinstallarle per verificare se il problema è risolto.

Qualora, anche togliendo le applicazioni, il problema permane, possiamo escludere il malfunzionamento software e verificare lo stato dela batteria.

Se la batteria è rimovibile, spegniamo il dispositivo, aprimo la cover e verifichiamo la batteria.

Per prima cosa ,verifichiamo che la batteria sia originale. Molte batterie compatibili sono spesso realizzate senza le dovute garanzie di sicurezza.
Cerchiamo sempre di acquistare prodotti originali che, seppure costando di più, sono sicuramente a norma.

Una volta rimossa la batteria, verifichiamo se i contatti sono puliti o se persiste dello sporco che potrebbe fare contatto.

Infine, verifichiamo se la batteria ha un voltaggio e una capienza corretta. A volte diversi utenti cambiano batteria con una di maggiore potenza sperando di aumentare l'autonomia del proprio smartphone, creando sovracarichi e malfunzionamenti elettrici.

Se la batteria presenta rigonfiamenti o appare curva va sostituita al più presto perchè è sintomo di reazioni chimiche sicuramente fuori controllo.
In questo caso evitate di tenere la batteria in zone a rischio incendio perchè la batteria, anche fuori dal dispositivo, potrebbe andare in sovracarico e incendiarsi.

Se avete problemi di autonomia, potete leggere la nostra guida su Come aumentare l'autonomia di tablet e smartphone.


Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?