Google Maps: come condividere la posizione

Google Maps: come condividere la posizione

Su Google Maps possibile condividere la propria posizione in tempo reale. Quando si desidera far sapere a qualcuno dove ci si trova, basta aprire il menu laterale o toccare il punto blu.

 

Su Google Maps diventa possibile condividere la propria posizione in tempo reale, una funzione simile a quella già presente su Uber e WhatsApp. La novità è stata presentata da Daniel Resnick, Engineering Manager di Google Maps in un post sul blog ufficiale della società.

“Dove ti trovi adesso?” e “Tra quanto pensi di arrivare?” Sia che siate diretti ad una festa o ad una riunione, probabilmente sentite domande come queste abbastanza spesso da famigliari, amici o colleghi di lavoro. Presto gli utenti di Google Maps di tutto il mondo saranno in grado di rispondere a queste domande in pochi tocchi sullo smartphone, senza mai lasciare l'applicazione. Infatti, sia in Google Maps per Android che iOS, gli utenti saranno in grado di condividere la propria posizione in tempo reale con chiunque. E le persone con cui la posizione viene condivisa saranno in grado di visualizzare la posizione condivisa con loro sulle app mobile per Android e iPhone o via browser su web mobile e anche desktop.

Ogni volta che si desidera far sapere a qualcuno dove ci si trova, basta aprire il menu laterale o toccare il punto blu che rappresenta dove ci si trova. A questo punto bisogna toccare “Condividi posizione” e quindi selezionare con chi condividere e per quanto tempo condividere la posizione.

Sharing Your Location Sharing a Trip

Google Maps permette di condividere la propria posizione in tempo reale con i propri contatti di Google, o anche condividere con amici e familiari inviando loro un link tramite l'applicazione di messaggistica preferita, tra cui Whatsapp, Messenger o altre. Il link puo' comunque essere inviato tramie mail o anche in altri modi, basta solo consegnarlo in qualche modo a chi si vuole lo riceva.

Nel momento in cui si sta condividendo la propria posizione, le persone con cui si ha scelto di condividere vedranno dove ci si trova su una mappa. L'utente che sta condividendo, nel frattempo, vede un'icona sopra la bussola sulla propria mappa che serve per ricordare che la posizione sta venendo condivisa in quel momento.

"La prossima volta che sarete sulla buona strada o in ritardo, potrete condividere la vostra posizione in tempo reale e il progresso del viaggio pure" scrive Resnick nel blog di Google. Infatti, durante un viaggio, provando a toccare il pulsante “Altro” in basso sullo schermo di navigazione, quindi toccando “Condividi viaggio” nel momento in cui è in corso la condivisione della posizione con altre persone queste vedranno l'orario di arrivo previsto e saranno in grado di seguire il viaggio dell'amico verso la destinazione che sta raggiungendo.

È possibile cambiare idea e interrompere la condivisione in qualsiasi momento con un tap, oppure la condivisione si interrompe automaticamente quando finisce l'utente arriva a destinazione.

La condivisione della posizione su Google Maps sta arrivando in tutto il mondo, la distribuzione è iniziata a fine marzo, sia su iOS che Android.

Qui sotto potete vedere un esempio di come funziona la condivisione della posizione in Google Maps in uno scenario del mondo reale.

Google Maps - come funziona la condivisione della posizione


Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?