Consigli per pulire Smartphone, Tablet e Smartwatch

Consigli per pulire Smartphone, Tablet e Smartwatch

Se è cosa buona e giusta lavare le mani più volte al giorno, è altrettanto opportuno prestare attenzione anche all'igiene di uno strumento come il telefonino, utilizzato spesso durante tutto il giorno, dopo aver poggiato su superfici sempre diverse nell'arco di una sola giornata.

 

Proprio come un accurato lavaggio delle mani e altre pratiche igieniche sono diventati aspetti chiave della nostra vita quotidiana, mantenere puliti i nostri smartphone dovrebbe anche essere una parte fondamentale delle nostre routine di pulizie considerato quanto interagiamo con i nostri dispositivi mobili. Come si può, quindi, continuare ad utilizzare il proprio smartphone mantenendolo pulito? Grazie ai contributi di Samsung e Wiko - che hanno entrambi condiviso linee guida per una pulizia accurata e sicura del proprio smartphone - vediamo alcuni suggerimenti su come pulire in modo efficace e sicuro il proprio smartphone, senza danneggiarlo.

Perché è importante pulire lo smartphone?

Secondo uno studio della società di consulenza globale Deloitte segnalato da Samsung, gli utenti americani vedono i loro smartphone circa 14 miliardi di volte al giorno, con ogni singolo utente che prende in mano il telefono in media 52 volte al giorno. E se si è in una fase di telelavoro e comunicazione da remoto, questi numeri aumentano inevitabilmente.

"I nostri studi ci mostrano che i virus possono sopravvivere su superfici in plastica o metallo per un massimo di 2 o 3 giorni", ha sottolienato il dottor Doo-Ryeon Chung, direttore del Centro per la prevenzione e il controllo delle infezioni del Samsung Medical Center, in una dichiarazione rilasciata dopo lo scoppio della pandemia del Covid-19. "Per utilizzare lo smartphone in sicurezza, è indispensabile mantenere pulito il dispositivo."

Le migliori pratiche di igiene per gli smartphone

La prima cosa da ricordare quando si cerca di mantenere pulito lo smartphone (o tablet o smartwatch) è di non utilizzare detergenti generici, spray ad aria compressa o disinfettanti e prodotti a base di candeggina. Mentre questi potrebbero essere utili nel mantenere igienici gli spazi comuni intorno alla casa, queste soluzioni potrebbero danneggiare l'eventuale strato di rivestimento oleorepellente sul display dello smartphone che protegge lo schermo dalle impronte digitali (rivestimento che viene utilizzato sempre più spesso utilizzato dai produttori di smartphone nei loro prodotti).

Durante la pulizia è consigliato spegnere completamente il dispositivo e rimuovere la custodia, i cavi e altri accessori. Al termine, utilizzare un panno in microfibra privo di lanugine per pulire l'esterno del dispositivo.

Se necessario, usare una piccola quantità di acqua distillata o disinfettante, come un prodotto a base di acido ipocloroso (50-80 ppm) o a base di alcool (oltre il 70% di etanolo o alcool isopropilico), ma attenzione ad applicarli solo sul panno in microfibra, non direttamente sul telefono, e assicurasi di evitare l'ingresso di liquidi nelle aperture del telefono. Va inumidito il panno con un disinfettante e pulite delicatamente la parte anteriore e posteriore del dispositivo.

Ricapitolando, ecco i consigli per evitare che lo smartphone diventi la casa di germi, microbi, polvere e sporcizia:

1) Spegnere il dispositivo prima di iniziare le operazioni di pulizia verificando che sia scollegato da qualunque fonte di alimentazione, dispositivo o cavo esterno.

2) Preparare una soluzione di acqua (50%) e alcol etilico (50%) di facile reperimento in casa. Si consiglia di usare uno spruzzino vuoto riempendo il flacone con le due metà.

3) Prendere un panno morbido monouso - o in alternativa dei dischetti in cotone idrofilo da buttare dopo l’uso - e inumidirlo leggermente con la soluzione di acqua e alcol preparata al punto precedente. Passare il panno su tutta la superficie dello smartphone, con particolare attenzione sopra loghi o parti stampate: su queste parti esercitare una minima pressione.

4) Prendere un secondo panno morbido monouso (evitare asciugamani, panni ruvidi o che possano lasciare residui) e asciugare accuratamente lo smartphone.

5) Finito, si può riaccendere lo smartphone. 

Mentre tali metodi di disinfezione dovrebbero essere evitati per le superfici in pelle o gomma, sono adatti per superfici in vetro, ceramica e metallo, come il display di uno smartphone/tablet e il quadrante di uno smartwatch. Per i wearable, pulire il quadrante dopo aver rimosso i cinturini.

Attenzione: Samsung e Wiko garantiscono solo per i loro dispositivi, ma sono consigli che dovrebbero valere anche per device di altri brand.

Suggerimenti visivi per mantenere pulito lo smartphone
Suggerimenti visivi per mantenere pulito lo smartphone
 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni