Apple Watch: come evitare le disconnessioni da iPhone

Apple Watch: come evitare le disconnessioni da iPhone

 

L'Apple Watch dipende moltissimo dall'iPhone, tanto che senza il melafonino non serve praticamente a niente. Lo smart watch di Apple è ben diverso dai prodotti della concorrenza Android, e anche una semplice disconnessione si traduce in una situazione poco piacevole per l'utente.

Qualche disconnessione di tanto in tanto è più che normale, stiamo pur sempre parlando di connessioni wireless in ambienti ricchi di interferenze (radio, TV, computer, smartphone, tablet, ecc..), ma se le disconnessioni cominciano ad essere fin troppe, allora bisogna agire per risolvere la situazione. Già l'Apple Watch non costa affatto poco, e non è bello avere sul polso un device che è praticamente non funzionante quando è disconnesso dall'iPhone. Ecco come procedere in questa guida passo passo!

Gran parte delle funzioni dell'Apple Watch sono legate alla connessione all'iPhone via Wifi e Bluetooth. Pensiamo ad esempio alla ricezione di telefonate, la possibilità di leggere un messaggio, consultare gli aggiornamenti dei social network, controllare gli appuntamenti del calendario, cercare la destinazione su una mappa virtuale, e molto altro ancora. Se ci sono problemi con le reti wireless, l'Apple Watch praticamente può mostrare soltanto l'ora.

Partiamo dalla teoria: leggendo il manuale dell'Apple Watch, si scopre che l'orologio è in grado di ricevere i dati dall'iPhone tramite Wifi e Bluetooth ad una distanza massima di 10 metri. In realtà la rete Wifi offre una maggiore copertura, ma dobbiamo pur sempre considerare che si utilizza lo smart watch in luoghi con molti ostacoli fisici, e quest'ultimi riducono in maniera sostanziale la copertura Wifi. Lo stesso discorso vale per il Bluetooth.

Se l'Apple Watch viene tenuto dall'iPhone ad una distanza superiore ai 10 metri, è normale che avvenga la disconnessione. Ma se invece abbiamo il melafonino in tasca e continuano ad esserci delle fastidiose disconnessioni, allora qualcosa non va. Delle soluzioni ufficiali e definitive non esistono, anche perchè i problemi di connettività possono dipendere da molteplici fattori, ma possiamo provare a riavviare i moduli Wifi e Bluetooth dell'Apple Watch utilizzando la sua Modalità Aereo.

Alcuni di voi già sapranno che dall'Apple Watch non esiste (ancora) un modo per disattivare e riattivare il Bluetooth o il Wifi a piacimento, come invece accade su iPhone, iPad e ogni altro device della concorrenza. Mancano dei comandi appositi, ma possiamo superare quest'ostacolo affidandoci alla Modalità Aereo, la quale serve a disattivare e riattivare ogni genere di connettività. Per accedere a tale modalità, assicuriamoci di essere nel quadrante Orologio (se un'app è in esecuzione, allora premiamo la Corona Digitale per tornare alla Home), trasciniamo il dito dal basso verso l'alto così da aprire il Centro di Controllo, facciamo tap sull'icona Aeroplano, attendiamo qualche istante e premiamo di nuovo l'icona. In questa maniera è stato eseguito il reset del Wifi e del Bluetooth, e molti problemi della connettività dovrebbero appartenere al passato.

Se tutto ciò non dovesse bastare, allora possiamo provare a forzare la disconnessione della rete Bluetooth direttamente dall'iPhone. Prendiamo in mano il melafonino, apriamo la schermata Impostazioni > Bluetooth e premiamo su Apple Watch nell'elenco relativo ai dispositivi disponibili per la connessione.

Ma come dice un detto.. a mali estremi, estremi rimedi. Leggendo i forum di supporto Apple, sappiamo che a volte è necessario riavviare sia l'Apple Watch che l'iPhone, o addirittura bisogna effettuare un ripristino alle impostazioni di fabbrica, con tanto di nuovo pairing tra i due device. Per fortuna c'è il backup che mette a posto le cose, ma si tratta pur sempre di una scocciatura che sarebbe meglio evitare.

Il problema potrebbe anche essere software: magari qualche applicazione di terze parti scaricata dall'App Store ha creato un conflitto con il sistema operativo, oppure lo stesso firmware non è ancora del tutto stabile. In tal caso, conviene armarsi di pazienza e attendere il rilascio di un aggiornamento ufficiale da parte di Apple e degli sviluppatori di app.

Infine, non bisogna escludere che il problema possa derivare da qualche difetto hardware: l'iPhone in nostro possesso potrebbe essere difettoso, oppure l'Apple Watch che abbiamo appena acquistato potrebbe essere stato assemblato male. Sono cose che possono accadere, e in casi del genere è meglio rivolgersi subito all'assistenza ufficiale, con richiesta di controllo, riparazione o sostituzione del prodotto.

Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?