Come Ritrovare iPhone e iPad in caso di Furto o Smarrimento

Come Ritrovare iPhone e iPad in caso di Furto o Smarrimento

In questa guida andiamo alla scoperta di tre sistemi che consentono di rintracciare un dispositivo iOS generico, iPhone o iPad che sia. Scopriamo come funzionano il servizio Apple 'Trova il mio iPhone' e le applicazioni di terze parti 'Device Locator' e 'GPS Location Tracker'.

 

Perdere il proprio smartphone è un tragico incidente. iPhone a parte, anche se si tratta di un dispositivo al top della gamma, di media fascia oppure più economico, lo smartphone stesso contiene moltissime informazioni, da quelle di lavoro a quelle più personali - contatti della rubrica, immagini, promemoria e magari codici e password.

Grazie al rapido sviluppo dei software della tecnologia mobile nel corso degli ultimi cinque anni esistono molteplici opzioni possibili per ritrovare il proprio cellulare. Questa guida ha lo scopo di fornire uno sguardo ai modi più pratici che consentono di monitorare il proprio dispositivo iOS, iPhone o iPad che sia.

Il modo più classico per cercare il proprio dispositivo è attraverso l’utilizzo di un'applicazione. Ecco dunque tre opzioni che potrebbero aiutare a trovare il proprio iDevice.

1 - TROVA IL MIO IPHONE

La prima cosa che viene in mente quando si pensa a un iPhone perso è proprio l’app di Apple, “Trova il mio iPhone”. Come funziona? In realtà è abbastanza semplice e intuitivo, anche se bisogna assicurarsi che la funzione Trova il mio iPhone sia stata attivata prima di perdere il dispositivo (iPhone, iPad, iPod touch o Mac).

Nel caso in cui non si abbia familiarità con le funzionalità di Trova il mio iPhone, tutto quello che si deve fare è andare su Impostazioni, quindi su Privacy, da lì aprire servizi di localizzazione in cui ci sarà l'opzione accendi /spegni Trova il mio iPhone.

Una credenza popolare circa la particolare soluzione è quella secondo cui si debba avere l'app sul proprio dispositivo perso, ma in realtà non è così. Come menzionato sopra, c’è solo bisogno di avere l’impostazione Trova il mio iPhone accesa, e non c’è da preoccuparsi che persone malintenzionate lo spengano poiché tale opzione richiede il proprio ID Apple e la password.

Ecco come fare:
Passo 1 - Andare su iCloud.com/find da qualsiasi browser, non deve essere un dispositivo Apple.
Passo 2 - Accedere con il proprio ID Apple
Passo 3 - Toccare il tasto Trova il mio iPhone
Passo 4 - Fare clic su “Tutti i dispositivi " (sul menu a discesa), che comprende tutti i propri dispositivi iOS sincronizzati al particolare account Apple, e scegliere quello mancante.

A questo punto, se il dispositivo è online - ovvero se è collegato a Internet - , verrà visualizzato nella mappa. Se non lo è, si può impostare l'opzione per ricevere una email alla prima connessione a internet.

Trova il mio iPhone
Trova il mio iPhone
2 - DEVICE LOCATOR
Un'altra applicazione utile che si trova durante la navigazione in giro per l'App Store è “Device Locator”, in vendita per 2,99 euro senza altri costi o abbonamenti aggiuntivi. Si noti che, per poterla usare, deve essere installata su iPhone o iPad prima di perdere il dispositivo.

Device Locator è un software con più funzioni che, all'occorrenza, permette all’utente di far suonare un allarme, scattare una foto della persona che ha il dispositivo in possesso e anche inviare un messaggio vocale (una registrazione audio). Ognuna di queste funzioni può essere eseguita da remoto.

Come abbiamo anticipato, deve essere presente nel dispositivo iOS prima (del furto o) dello smarrimento. Dunque la prima cosa da fare è collegarsi all'App Store, cercare "Device Locator", terminare l'acquisto, scaricare e installare l'app. Successivamente, impostare un account andando sul sito device-locator.com. Compiute queste operazioni, dalle impostazioni è possibile impostare le preferenze a piacimento.

Come usare l'app (dopo aver perso il dispositivo):
Passo 1 - Andare di nuovo su device-locator.com e accedere al proprio account.
Passo 2 - Impostare il proprio iPhone o iPad in modalità di blocco di emergenza così da bloccarlo.

Sul sito si possono trovare tutte le informazioni riguardo alla posizione corrente del dispositivo e dei luoghi precedenti in cui è stato.

3 - GPS LOCATION TRACKER
La terza e ultima applicazione che prendiamo in considerazione è "GPS Location Tracker", sempre disponibile su App Store al costo di 3,99 euro. Serve a localizzare il proprio iPhone o iPad utilizzando i dati che sono forniti dalle coordinate GPS, dalle reti Wi-Fi e dai ripetitori della rete cellulare. Tutte queste informazioni sono trasmesse a un server dal quale è possibile, in ogni momento, monitorare l'attività del dispositivo.

L'applicazione dispone di una cronologia delle posizioni fino a sette giorni e aggiornamenti in tempi reali, una caratteristica ovviamente disponibile per iPhone e iPad con le reti 3G e 4G attivate.

GPS Location Tracker permette all’utente di sincronizzare una serie di dispositivi (nel caso in cui si desideri monitorare l'attività dei vostri figli ad esempio). C'è anche un'opzione che permette di scaricare qualsiasi cronologia di posizione in vari formati di file o perfino condividerla sui social media come Facebook. E' anche possibile aggiungere alcuni numeri di telefono che la persona che trova il dispositivo può usare in caso di emergenza.

Passo 1 - Cercare “GPS Location Tracker” su App Store e acquistarla.
Passo 2 - Aprire l'applicazione e creare un account.
Passo 3 - Annotare le informazioni richieste.
Ogni Mercoledi Tutte le novità su smartphone, tablet e tariffe nella tua Email

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni

 
 

Promozioni Consigliate

 
 
Vuoi restare aggiornato ?