IPhone come chiave di sicurezza per accedere a Google: come funziona

IPhone come chiave di sicurezza per accedere a Google: come funziona

In pochi minuti, è possibile configurare il token di sicurezza nel proprio iPhone compatibile per poter accedere in sicurezza da un computer vicino al proprio account Google.

 

All'inizio del 2019, Google ha iniziato a permettere di utilizzare il token di sicurezza integrato nei telefoni Android piu' moderni come nuova opzione per rafforzare la sicurezza dell'autenticazione a due fattori disponibile per gli account Google. Il 15 gennaio, Google ha annunciato, tramite il suo blog, che anche i proprietari di un iPhone moderno possono configurare come token di sicurezza il loro telefono per confermare la propria identità quando tentano l'accesso al proprio account Google da un nuovo dispositivo.

"L'anno scorso abbiamo integrato le chiavi di sicurezza nei telefoni Android e, a partire da oggi, puoi attivare una chiave di sicurezza sul tuo iPhone per proteggere il tuo account Google" hanno postato Christiaan Brand, Product Manager di Google Cloud e Kaiyu Yan, Software Engineer, di Google nel blog sulla sicurezza di Google.

Nel changelog ufficiale dell'app Google Smart Lock per iOS aggiornata il 13 gennaio 2020 si legge:
"Con questo nuovo aggiornamento, puoi configurare il token di sicurezza integrato nel tuo telefono, il secondo miglior fattore di protezione per il tuo Account Google. Abbiamo anche aggiornato la struttura dell'app per facilitarne l'utilizzo". 

E' consigliato usare la verifica in due passaggi per proteggere il proprio account Google, cosi' anche nei casi in cui degli hacker siano in possesso di informazioni come la password del proprio account Google non possono accedervi, poichè nel momento in cui tentano l'accesso questo viene consentito da Google solo se viene completato il secondo passaggio della verifica dell'identità, in questo caso il token sull'iPhone (toccando 'Si' nella notifica dall'app Smart Lock).

Le chiavi di sicurezza utilizzano la crittografia a chiave pubblica per verificare l'identità e l'URL della pagina di accesso, in modo che un utente malintenzionato non possa accedere ad un account anche se dispone di nome utente o password. A differenza di altri metodi di autenticazione a due fattori (2FA) che tentano di verificare l'accesso, le chiavi di sicurezza sono costruite con standard FIDO che forniscono la protezione più efficace contro robot automatizzati, attacchi di phishing in blocco e attacchi di phishing mirati.

Come funziona il token di sicurezza tramite l'app Google Smart Lock
Come funziona il token di sicurezza tramite l'app Google Smart Lock

Usare un token di sicurezza su iPhone per la verifica in due passaggi dell'account Google

Per aggiungere il proprio iPhone come token di sicurezza all'Account Google bisogna avere un iPhone con iOS 10 o versioni successive. Dopo avere attivato la verifica in due passaggi per il proprio account Google (myaccount.google.com/security), nella sezione "Accesso a Google" bisogna selezionare 'Verifica in due passaggi' (potrebbe venire richiesto di accedere al proprio account Google) e fare clic su 'Aggiungi token di sicurezza' e quindi selezionare il proprio iPhone e poi 'Aggiungi'. A questo punto bisogna seguire le istruzioni sullo schermo e attivare il token di sicurezza nell'iPhone toccando 'Sì, accetto' quando viene richiesto nell'app Smart Lock (se non si ha ancora installato l'app Google Smart Lock, viene chiesto di farlo. Per usare il token di sicurezza integrato nell'iPhone bisogna consentire a Smart Lock di inviare notifiche).

A configurazione completata è possibile iniziare ad utilizzare il token di sicurezza nel proprio iPhone per accedere su nuovi dispositivi con il proprio account Google. Come? Prima bisogna assicurarsi di avere il Bluetooth attivo per entrambi i dispositivi, quindi è possibile dal nuovo device accedere al proprio account Google su un dispositivo Chrome OS (versione 79 e successive), iOS, macOS o Windows 10 e controllare sull'iPhone la presenza di una notifica di Smart Lock: in questa notifica si puo' verificare l'accesso toccando 'Sì'. 

Problemi con la verifica? Affinché il token di sicurezza nell'iPhone funzioni, deve essere vicino al dispositivo su cui si vuole accedere. Pertanto, si puo' provare a mettere l'iPhone e il dispositivo su cui si vuole accedere uno di fianco all'altro.

Per accedere su un computer usando il token di sicurezza integrato nell'iPhone serve avere:
- un iPhone con iOS 10 o versioni successive e la versione più recente dell'app Smart Lock installata,
- un computer con bluetooth, la versione più recente di un browser compatibile come Chrome, la versione più recente di un sistema operativo compatibile come Chrome OS, Mac OS o Windows

Per accedere su un iPad o un secondo iPhone usando il token di sicurezza integrato nell'iPhone serve avere:
- un iPhone con iOS 10 o versioni successive e la versione più recente dell'app Smart Lock installata
- un iPad o iPhone con: iOS 10.0 o versioni successive, bluetooth attivo, l'ultima versione dell'app Smart Lock installata

 
 
GUIDE ANDROID
GUIDE iOS
GUIDE
GUIDE SOFTWARE
 
 
 
 
 
 

Commenti e Opinioni