DnsChanger, il giorno della verita'

 

Ve lo avevamo anticipato lo scorso venerdi, oggi è il giorno di DnsChanger, il virus che ha isolato numerosi utenti del web in tutto il mondo

Scritto da Simone Ziggiotto il 09/07/12 | Pubblicata in Altro | Archivio 2012

 

Ve lo avevamo anticipato lo scorso venerdi, oggi è il giorno di DnsChanger, il virus che ha isolato numerosi utenti del web in tutto il mondo. Se state leggendo questo articolo probabilmente siete tra coloro che non hanno il computer infettato dal virus che un paio di anni fa ha attaccato centinaia di migliaia di utenti a livello mondiale. 

Non si tratta di allarmismo come molti hanno segnalato, la stessa Telecom Italia la settimana scorsa ha inviato a tutti i propri clienti una mail con oggetto "Comunicazione straordinaria: avviso per la sicurezza del Suo PC" contenente le seguenti istruzioni per riscontrare ed eliminare l'eventuale virus sul proprio pc:

La informiamo che, vista la crescente diffusione del virus DNS Changer, Telecom Italia ha messo a sua disposizione un utile strumento gratuito di diagnostica per il suo PC: la invitiamo ad accedere alla pagina di Assistenza Tecnica Telecom Italia per verificare in tempo reale e online l''eventuale presenza del virus e per mettere in atto le azioni opportune.

Ma cos'è questo DnsChanger che tanto fa discutere nelle ultime ore? Si tratta di un pericoloso malware che ha infettato migliaia di dispositivi elettronici in tutto il mondo circa un paio di anni fa, ed è in grado di modificare gli indirizzi Dns, il sistema utilizzato per la risoluzione di nomi dei nodi della rete in indirizzi IP e viceversa,  come www.pianetacellulare.it.
Nella pratica, gli utenti infettati mentre navigavano sul web venivano continuamente re-indirizzati in pagine fasulle contenenti richieste di pagamento o conferma di dati strettamente personali. I piu' cauti si sono accorti (grazie anche ad un buon anti-virus) che qualcosa non andava ed hanno prontamente rimosso il virus, mentre i meno esperti sono 'incappati' nella trappola e si sono visti clonare carte di credito e rubare i propri dati.

Telecom DNS corretto

FBI in soccorso degli utenti - Ad intervenire in maniera tempestiva è stata l'FBI, che è riuscita a mettere le manette agli ideatori del virus. Subito dopo, è stato creato un apposito server contenente un database con tutti gli indirizzi DNS che erano stati scambiati. Il server-SOS è stato in grado di convertire i fasulli DNS automaticamente nell'indirizzo corretto, all'insaputa degli utenti. Oggi, pero', l'FBI ha deciso di spegnere definitivamente il server, per cui coloro che sono rimasti con il virus sul proprio computer sono impossibilitati ad accedere al web.

Da oggi cosa accadrà - Come scritto precedentemente, se state leggendo questa pagina potete dormire sonni tranquilli ma potete comunque effettuare il test che controlla lo stato del vostro indirizzo DNS a questa pagina. Il test è gratuito e controllato da Telecom Italia. Aprendo la pagina web se vedete un grande bollino verde allora il vostro computer non è infettato, in alternativa, se compare il bollino rosso, vi verranno proposte a video le istruzioni per eliminare il virus.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?