Anonymous: banda di hacker scovata in Italia

 

In tutta Italia la Polizia Postale contro Anonymous

Scritto da Simone Ziggiotto il 17/05/13 | Pubblicata in Altro | Archivio 2013

 

In tutta Italia la Polizia Postale contro Anonymous. Gli hacker dell'organizzazione accusati di attacchi informatici a siti di istituzioni e aziende.

Smantellata dalla Polizia Postale una organizzazione a delinquere composta da hacker che, dietro il nome di Anonymous - approfittando della notorietà del movimento di comunità online che agiscono anonimamente in modo coordinato, solitamente con un obiettivo concordato approssimativamente - era solita commissionare attacchi ai sistemi informatici di infrastrutture importanti, siti istituzionali ed grandi aziende. 

Anonymus

Sono corso in queste ore, in tutto il Bel Paese, arresti e perquisizioni.

Le indagini dell'operazione, che è stata chiamata "Tango down" dal CNAIPIC (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche) della Polizia Postale, sono coordinate dalla Procura di Roma.

Per il momento questo è quanto è stato reso noto alle principali agenzie stampa. Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che è stata fissata per questa mattina alle ore 11.30 presso l'Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza in Piazza del Viminale a Roma.

Dietro le azioni associate ad Anonymous ci sono individui non identificati che si auto-definiscono Anonymous, come nel caso dell'organizzazione smantellata dalla Polizia Postale con l'operazione "Tango down". Dopo una serie di controversie, proteste largamente pubblicizzate e attacchi DDoS attuati da Anonymous nel 2008, gli episodi legati ai membri del gruppo sono diventati sempre più frequenti.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?