Ted Nelson dice di sapere chi ha inventato Bitcoin

 

L'identità del creatore della moneta virtuale Bitcoin ha eluso anche i suoi sviluppatori principali, mantenendo da sempre la sua vera identità un segreto dietro lo pseudonimo Satoshi Nakamoto

Scritto da Simone Ziggiotto il 20/05/13 | Pubblicata in Altro | Archivio 2013

 

L'identità del creatore della moneta virtuale Bitcoin ha eluso anche i suoi sviluppatori principali, mantenendo da sempre la sua vera identità un segreto dietro lo pseudonimo Satoshi Nakamoto. Ora, il visionario informatico Ted Nelson pensa di avere la risposta.

L'inventore di Bitcoin è stato avvolto da sempre in un mistero, che nemmeno gli sviluppatori più vicini a lui conoscono: chi è Satoshi Nakamoto, lo pseudonimo per la persona o gruppo di persone che hanno avuto l'idea originale di creare il sistema di moneta elettronica nel 2008?

Bitcoin

Andando con ordine, Bitcoin è una valuta elettronica creata nel 2008 da un anonimo che si è fatto conoscere con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Bitcoin prevede permette il possesso ed il trasferimento anonimo delle monete. A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non ha un ente centrale, ma vi è un database che tiene traccia delle transazioni e sfrutta la crittografia per permettere di far spendere i bitcoin solo al legittimo proprietario, e questo è possibile farlo solo una volta sola.  La struttura peer-to-peer della rete bitcoin e la mancanza di un ente centrale fanno in modo che nemmeno le autorità governative sono in grado cambiare il valore dei bitcoin o introdurre inflazione creando nuova moneta.

Dopo aver contribuito a scrivere migliaia di righe di codice per la progettazione della rete Bitcoin, Nakamoto ha inviato una nota ad uno sviluppatore nell'aprile 2011 dicendo che era "passato ad altre cose.". Nello stesso anno, il New Yorker e altri cercarono di svelare il mistero, ma nulla di concreto è emerso.

Ma ora Ted Nelson pensa di avere la risposta. Il visionario informatico ha postato un video su YouTube in cui sostiene che la vera persona dietro lo pseudonimo non è altro che Shinichi Mochizuki, un professore di matematica dell'Università di Kyoto.

Naturalmente, Nelson non approfondisce dettagli per sostenere la sua teoria, ma ci svela solo che Mochizuki è un brillante matematico e ha un passato che si adatta al comportamento elusivo di Nakamoto. Nelson sostiene anche di aver guardato dove gli altri non hanno mai cercato, chiedendosi: "Cosa avrebbe fatto Sherlock Holmes?".

Una gran parte del video è costituito da Nelson che loda le virtù di Bitcoin. Egli lo paragona all'oro in un esempio: "La maggior parte delle persone chiamano Bitcoin una moneta virtuale, ma io lo chiamo oro elettronico", dice con soddisfazione. "Come l'oro, Bitcoin non ha alcuna autorità centrale... Come l'oro ci sarà sempre offerta illimitata, e quindi il suo valore aumenterà, e come l'oro, Bitcoin è brillante."

Nel filmato si passa poi a discutere la storia di Bitcoin ed il suo fondatore e dei suoi sentimenti di empatia per Satoshi Nakamoto, dicendo che durante la ricerca di colui che sta dietro allo pseudonimo si sentiva come se stesse cercando il suo "fratello perduto a lungo.".

Qui sotto vi lascio al filmato di Ted Nelson.

Ted Nelson svela l'inventore di Bitcoin


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?