Lavabit, chiude il servizio E-mail usato da Edward Snowden

 

Il proprietario di Lavabit Ladar Levison scrive in una nota per gli utenti che vorrebbe spiegare le ragioni della chiusura del servizio di posta elettronica, ma gli è impedito di farlo per via di leggi federali

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/08/13 | Pubblicata in Altro | Archivio 2013

 

Il proprietario di Lavabit Ladar Levison scrive in una nota per gli utenti che vorrebbe spiegare le ragioni della chiusura del servizio di posta elettronica, ma gli è impedito di farlo per via di leggi federali.

Con una lettera pubblicata nella notte, Ladar Levisor, proprietario del servizio di posta elettronica Lavabit, ha annunciato che la sua battaglia per la trasparenza si è conclusa. Il servizio di posta elettronica crittografato usato da Edward Snowden sta per chiudere, mentre la società si prepara ad affrontare in tribunale il governo americano.

Edward Snowden
Edward Snowden, la talpa dell'NSA

Ai miei utenti,

Sono stato costretto a prendere una decisione difficile: diventare complice di crimini contro il popolo americano o lasciare da parte quasi dieci anni di duro lavoro chiudendo Lavabit. Dopo una significativa ricerca interiore, ho deciso di sospendere il servizio. Mi auguro di essere riuscito a condividere legalmente con voi gli eventi che hanno portato alla mia decisione. Non posso. Sento che meritiate di sapere cosa sta succedendo. Il primo emendamento dovrebbe garantirmi la libertà di parlare in situazioni come questa. Purtroppo, il Congresso ha approvato leggi che dicono il contrario. Allo stato attuale, non posso condividere le mie esperienze delle ultimi sei settimane, anche se ho fatto due volte le richieste del caso.

Cosa succederà adesso? Abbiamo già iniziato a preparare la documentazione necessaria per continuare a lottare per la Costituzione presso la Fourth Circuit Court d'Appello. Una sentenza a noi favorevole mi permetterebbe di far resuscitare Lavabit come una società americana.

Questa esperienza mi ha insegnato una lezione molto importante: senza l'azione del Congresso o un forte precedente giudiziario, vorrei _fortemente_ raccomandare a chiunque di non fidarsi di lasciare i loro dati privati ​​ad una società con legami fisici con gli Stati Uniti.

Cordiali saluti,
LADAR Levison
Proprietario e gestore di Lavabit LLC

Levison ha annunciato la chiusura del servizio lo scorso Giovedi anche in una nota pubblicata anche nella home page del servizio. Sebbene il messaggio criptico di Levison non menziona Snowden per nome, egli dice che lui è "stato costretto a prendere una decisione difficile: diventare complice di crimini contro il popolo americano o lasciare quasi 10 anni di duro lavoro chiudendo Lavabit.".

Indirettamente, Levison scrive che vorrebbe discutere i motivi per la chiusura, ma gli viene impedito di farlo perché "il Congresso ha approvato leggi che dicono il contrario.". La legge federale proibisce ai soggetti di indagini sulla sicurezza nazionale di poter discutere i dettagli o addirittura l'esistenza delle indagini.

Lavabit, che utilizza la crittografia per evitare che i messaggi possano essere letti da chiunque altro se non dal mittente o dal destinatario, è stato il servizio presumibilmente utilizzato da Snowden per inviare a luglio un messaggio contenente informazioni importanti ad un rappresentante di Human Rights Watch, un'organizzazione non governativa internazionale che si occupa della difesa dei diritti umani.

Snowden è ricercato dagli Stati Uniti per aver fatto trapelare documenti top-secret sulle pratiche di sorveglianza dell'NSA. Si era trattenuto in un aeroporto di Mosca per diverse settimane, ma è stato finalmente in grado di lasciare la scorsa settimana il luogo dopo che la Russia ha offerto a Snowden asilo temporaneo per un anno.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?