Outernet, Internet spaziale e Gratuito in progettazione

 

Outernet, nasce il progetto che porterà accesso alla rete ovunque sulla Terra e gratuitamente

Scritto da Simone Ziggiotto il 20/02/14 | Pubblicata in Altro | Archivio 2014

 

Outernet, Internet spaziale e Gratuito in progettazione

Outernet, nasce il progetto che porterà accesso alla rete ovunque sulla Terra e gratuitamente. 

Oggi internet rappresenta un mezzo importante per tutti, con sempre più cose che possono essere fatte attraverso questa tecnologia (un esempio pratico è che da un paio di anni le iscrizioni scolastiche si fanno solo via internet) ed è un elemento molto importante dell’economia mondiale. Tuttavia, ancora oggi ci sono persone che non sono coperte da Internet, e quindi non possono connettersi con il resto del mondo.

E' stato presentato il nuovo progetto Outernet, che nasce con l'obiettivo di portare Internet gratuito e libero in ogni luogo della Terra grazie ad un sistema satellitare basato su CubeSat, un sistema economico e dalle capacità già testate.

Il CubeSat, nello specifico, è un tipo di satellite miniaturizzato di forma cubica che viene realizzato utilizzando componenti COTS (hardware e software), ed è un satellite di dimensioni inferiori rispetto a quelle dei dispositivi che di solito vengono lanciati nello spazio. Un cubesat ha un volume di 1 dm cubo e massa non superiore a 1,33 chilogrammi. Il modello CubeSat è stato sviluppato a partire dal 1999 dal Politecnico Statale della California e dall'Università di Stanford, con il termine "cubesat" coniato per denotare quei nanosatelliti che rispettano le specifiche descritte nel progetto CubeSat.

Per il progetto Outernet, i CubeSat dovrebbero orbitare intorno alla Terra ed essere usati per trasmettere un segnale a ciclo continuo (in gergo tecnico, in 'Loop'), il quale dovrebbe essere poi captato da delle trasmittenti per poi essere utilizzato da chi ha bisogno di accedere alla rete via wireless.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?