Le regole del Selfie perfetto in un algoritmo

 

Aditya Khosla ha trovato l'algoritmo del "selfie perfetto" in grado di prevedere quanto uno scatto può diventare popolare nei social media e, in futuro, si potrà anche modificare uno scatto in automatico per rendere più 'attraente' l'immagine

Scritto da Simone Ziggiotto il 15/05/14 | Pubblicata in Altro | Archivio 2014

 

Le regole del Selfie perfetto in un algoritmo

Aditya Khosla ha trovato l'algoritmo del "selfie perfetto" in grado di prevedere quanto uno scatto può diventare popolare nei social media e, in futuro, si potrà anche modificare uno scatto in automatico per rendere più 'attraente' l'immagine.

Prima si chiamavano autoscatti, ora la moda ha portato le persone a chiamare le 'foto che ci si scatta da soli' col nome di 'Selfie'. Cambia il nome, ma il concetto di base rimane lo stesso. La moda del selfie cresce sempre di più (ricordate agli ultimi Oscar la selfie di gruppo che è diventata la più condivisa al mondo) e adesso si è arrivati ad avere un algoritmo che aiuta a realizzare un selfie perfetto.

Grazie all'algoritmo del "selfie perfetto" scritto da Aditya Khosla, dottorando di ricerca al Mit Computer Science and Artificial Lab di Cambridge, chiunque sarà in grado di realizzare un autoscatto degno da copertina.

L'argoritmo nasce da uno studio chiamato "What Makes an Image Popular?" e condotto da Khosla. Lo studio ha analizzato 2,3 milioni di fotografie condivise da migliaia di utenti su Flickr, il sito di photosharing di Yahoo. Khosla ha quindi raccolto le informazioni che gli servivano per sviluppare un software capace di prevedere con un certo livello di attendibilità il numero di visualizzazioni che può ricevere una foto in base al suo contenuto - colore, gradiente, luminosità, soggetto approsimativo e popolarità sociale dell'utente che condivide l'immagine (chi ha più amici sociali si prevede che abbia più possibilità di far diventare popolari le sue foto).

Khosla ha quindi pubblicato i risultati della sua indagine: le foto che hanno maggiore successo sono quelle che mostrano reggiseni, minigonne e bikini; gli oggetti rappresentati nelle foto che attirano di più sono le rivoltelle, i profumi e le tazze. Inoltre i colori come rosso, giallo e rosa attirano maggiormente l’attenzione. In ogni caso, più l'utente che condivide è popolare nei social media, più possibilità ci sono di rendere una foto popolare.

Per il momento il software (in versione beta) consente di prevedere il gradimento di una foto ma Khosla ha detto di continuare a lavorare al programma per permettere, in futuro, la modifica automatica di una immagine al fine di aumentarne la popolarità.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?