MLOL MediaLibraryOnLine, la biblioteca diventa digitale

 

Due nuovi accordi siglati da MLOL, la MediaLibraryOnLine: entro l’estate 2014, in arrivo gli editori di Simplicissimus Book Farm e il catalogo De Agostini e De Agostini Scuola in modalità pay-per-view

Scritto da Simone Ziggiotto il 19/05/14 | Pubblicata in Altro | Archivio 2014

 

MLOL MediaLibraryOnLine, la biblioteca diventa digitale

Due nuovi accordi siglati da MLOL, la MediaLibraryOnLine: entro l’estate 2014, in arrivo gli editori di Simplicissimus Book Farm e il catalogo De Agostini e De Agostini Scuola in modalità pay-per-view.

MediaLibraryOnLine, il primo network italiano di biblioteche digitali pubbliche, è un portale per accedere (gratis) a musica, film, ebook, quotidiani, audiolibri e molto altro, in digitale 2.0. Nato nel 2009, MLOL raccoglie tutte le pubblicazioni dei principali editori italiani, ma anche 8 milioni di mp3, 80 mila dischi e, ancora, audiolibri, video, quotidiani e riviste, banche dati e risorse per l’apprendimento delle lingue straniere.

L'accordo raggiunto con Simplicissimus Book Farm porterà su MLOL circa 850 nuovi editori e 29.000 nuovi titoli di ebook, in modalità pay-per-view. Con Simplicissimus, inoltre, MLOL ha una partnership esclusiva per sperimentare (in collaborazione con le biblioteche aderenti al network MLOL) possibili forme di inclusione del self-publishing nei circuiti bibliotecari.

Il secondo accordo è stato firmato con gli editori De Agostini e De Agostini Scuola e consentirà alle biblioteche aderenti a MLOL di accedere a circa 800 titoli di ebook dei due editori in modalità pay-per-view.

Per accedere al servizio bisogna prima di tutto iscriversi a MediaLibraryOnLine, ma si può fare solo se si è iscritti ad una biblioteca che aderisce al network. Al momento MediaLibraryOnLine è presente nelle biblioteche di 12 Regioni italiane, in Svizzera, Slovenia e nell'IIC di Tokyo e Osaka. Le modalità di fruizione e restituzione del contenuto cambiano a seconda dell’editore: alcuni applicano una protezione Drm che rendono il contenuto non più fruibile sul dispositivo dopo 14 giorni, altri consentono all'utente di conservare il contenuto per sempre. Come per una classica biblioteca, anche come in MediaLibraryOnLine le copie per ciascun contenuto sono limitate, perchè anche se si tratta di un prestito interbibliotecario digitale il servizio rimane territoriale.

Per maggiori informazioni e scoprire se la propria biblioteca partecipa al network MLOL si può visitare il portale medialibrary.it.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?