Stampanti 3D creano anche vasi sanguigni artificiali

 

Sono stati realizzati i primi vasi sanguigni artificiali con una stampante 3D

Scritto da Simone Ziggiotto il 10/07/14 | Pubblicata in Altro | Archivio 2014

 

Stampanti 3D creano anche vasi sanguigni artificiali

Sono stati realizzati i primi vasi sanguigni artificiali con una stampante 3D.

Per la prima volta, i condotti sanguigni del sistema circolatorio adibiti al trasporto del sangue attraverso il corpo è stato possibile ricrearli artificialmente utilizzando una stampante 3D. E' un grande passo avanti verso la stampa di organi sintetici, reso possibile grazie alla collaborazione dei team di ricerca scientifica della University of Sydney con gli atenei di Harvard, Stanford e Mit.

In base a quanto viene descritto sulla rivista della Royal Society of Chemistry, è stato possibile stampare dei vasi sanguigni artificiali usando una bio stampante, che ha 'stampato' una serie di piccole fibre che sono servite da scheletro, questo poi ricoperto di materiale a base di proteine e di cellule. A questo punto sono state rimosse le fibre, così le "cellule endoteliali umane si sono auto-organizzate formando capillari sanguigni stabili in meno di una settimana", ha spiegato Luiz Bertassoni, a capo della ricerca.

Si sono così creati i vasi sanguigni artificiali.

Ciò che più rende difficile stampare degli organi artificiali è trovare il modo più consono per stampare parti del sistema circolatorio umano. Le cellule hanno bisogno di ossigeno per compiere le loro funzioni, oltre a sostanze nutrienti e ad un sistema attraverso cui eliminare gli scarti. Un sistema di trasporto che funzioni senza intoppi è quindi fondamentale per la creazione di tessuti e di altri organi artificiali.

Il team di ricerca della University of Sydney e gli atenei di Harvard, Stanford e Mit hanno unito le forze per creare un organo con una stampante, ma "siamo ancora lontani dalla fabbricazione di organi su ordinazione, anche se la direzione è quella giusta" ha precisato Bertassoni, secondo cui l'obiettivo è quello di "poter andare in ospedale e procurarsi un organo completo bio-stampato, con tutte le cellule, le proteine e i vasi sanguigni al posto giusto, semplicemente premendo il pulsante della stampante".

La stampa 3D rappresenta la naturale evoluzione della stampa 2D e permette di avere una riproduzione reale di un modello 3D realizzato con un software di modellazione 3D. Le stampanti 3D offrono la possibilità di stampare e assemblare parti composte da diversi materiali con diverse proprietà fisiche e meccaniche in un singolo processo di costruzione. Ecco perchè è possibile stampare anche degli organi artificiali- Le tecnologie di stampa 3D avanzate creano modelli che emulano molto da vicino l'aspetto e le funzionalità dei prototipi, in tal caso un organo umano reale.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?