Amazon punta sul cibo con AmazonFresh

 

Amazon è pronta ad espandersi nel settore del cibo, con la vendita porta a porta di frutta fresca e piatti pronti da scaldare: si chiama AmazonFresh, il servizio attivo da sei anni a Seattle ma pronto ad aprire in altre 40 città entro il 2014

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/06/13 | Pubblicata in Amazon | Archivio 2013

 

Amazon è pronta ad espandersi nel settore del cibo, con la vendita porta a porta di frutta fresca e piatti pronti da scaldare: si chiama AmazonFresh, il servizio attivo da sei anni a Seattle ma pronto ad aprire in altre 40 città entro il 2014.

Probabilmente avrete acquistato almeno una volta su Amazon libri, dvd o dispositivi elettronici, ma avete mai pensato di ordinarvi un piatto di pasta o della semplice frutta fresca online e farvi recapitare il tutto a casa entro poche ore? Bene, non è fantasia e non si dovrà aspettare molto prima che Amazon diventi un mini-supermercato online: il servizio in realtà già esiste e si chiama AmazonFresh, attivo a Seattle dove ha sede il colosso del commercio online.

Secondo indiscrezioni provenienti da Reuters, citando persone che hanno familiarità con i piani di espansione della società, Amazon è pronta ad estendere il servizo di vendite online di alimentari anche a Los Angeles e San Francisco, per poi arrivare anche in altre città, sia negli Stati Uniti ma anche a livello internazionale.

AmazonFresh

Per il momento si tratta solo di indiscrezioni, ma diversi aspetti del servizio sono trapelati da fonti ritenute affidabili. AmazonFresh è la divisione di Amazon a cui sarebbe affidata la vendita di prodotti alimentari, come verdura e frutta fresca ma anche cibi in scatola così come veri e propri piatti da scaldare. AmazonFresh è presente in alcuni quartieri di Seattle già da sei anni, e le consegne vengono effettuate con mezzi Amazon.

Secondo le fonti, AmazonFresh arriverà a Los Angeles questa settimana, per poi arrivare a San Francisco Bay Area entro la fine dell'anno. Se in queste città il servizio avrà successo, Amazon potrebbe estendere AmazonFresh in altre città nel 2014, anche fuori dai confini statunitensi. Bill Bishop, un analista e consulente per supermercati, ha confermato che la società ha in programma di arrivare in ben 40 mercati, senza divulgare come faceva a sapere dei piani di Amazon.

Questo piano di espansione di Amazon è una potenziale minaccia per catene alimentari come Kroger Co, Inc Safeway e Whole Foods Market, così come i rivenditori di merce generica come Wal-Mart Stores Inc e Target Corp, che vendono anche prodotti di generi alimentari.

"Amazon ha testato questo per anni e ora è il momento per loro di raccogliere quello che hanno imparato espandendosi al di fuori di Seattle", ha detto Bishop, capo architetto di Brick Meets Click, una società di consulenza focalizzata sulla vendita di tecnologia al dettaglio.

Eppure, il settore dei generi alimentari ha dimostrato di essere uno dei più difficili per i rivenditori online. Una delle più finanziate start-up dell'era delle dot-com, Webvan, è stata un fallimento per via degli elevati costi di sviluppo del magazzino e delle infrastrutture di consegna.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?