Amazon, Rincari in vista per il servizio Prime

 

Il prezzo per il servizio Prime di Amazon negli Stati Uniti molto probabilmente crescerà tra i 20 e i 40 dollari

Scritto da Maurizio Giaretta il 01/02/14 | Pubblicata in Amazon | Archivio 2014

 

Amazon, Rincari in vista per il servizio Prime

Il prezzo per il servizio Prime di Amazon negli Stati Uniti molto probabilmente crescerà tra i 20 e i 40 dollari.

Prime consente di ricevere a casa tutti i prodotti che si vogliono pagando in un'unica soluzione annuale. La consegna inoltre è garantita in 2 giorni lavorativi. Attualmente un anno costa 79 dollari.

L'aumento dei prezzi, che in alcuni casi supererà il 50%, è stato comunicato ieri durante la conferenza con gli investitori per i risultati trimestrali. E' il primo in 9 anni di vita del servizio che si registra un aumento di prezzo, che è stato giustificato con l'incremento dei costi del carburante e delle spedizioni.

E' LA PRIMA VOLTA IN 9 ANNI CHE VIENE MODIFICATO IL PREZZO

La comunicazione è arrivata dal CFO dell'azienda Tom Szkutak, che ammesso che si sta "pensando" a questa soluzione. Non è stata indicata una data di entrata in vigore. Non sono inoltre stati chiariti altri dettagli riguardanti ad esempio possibili agevolazioni a coloro che sono già clienti.

Il servizio conta su "decine di milioni" di clienti, anche se Amazon non ha fornito una cifra precisa.

Negli Stati Uniti la società di Jeff Bezos oltre a fornire prodotti fisici e digitali si sta espandendo anche in direzione dei film e degli spettacoli televisivi. L'aumento di prezzo del servizio Prime "non avrà nulla a che fare" con i costi derivanti da queste novità.

Prime non è solo un sistema di consegna, ma rappresenta un legame diretto con il cliente, il quale si sente incoraggiato a continuare a spendere proprio su Amazon anzichè con la concorrenza. Inoltre un'indagine di mercato condotta l'anno scorso da Consumer Intelligence Research Partners ha messo in evidenza che i membri del servizio spendono anche il doppio (circa 1.340 dollari all'anno) rispetto a coloro che non lo sono.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?