Amazon, i droni presto saranno realta'

 

Il CEO Jeff Bezos dice agli azionisti che la società Amazon ha già testato diverse generazioni di veicoli aerei senza equipaggio, ed è in fase di progettazione delle generazioni future

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/04/14 | Pubblicata in Amazon | Archivio 2014

 

Amazon, i droni presto saranno realta'

Il CEO Jeff Bezos dice agli azionisti che la società Amazon ha già testato diverse generazioni di veicoli aerei senza equipaggio, ed è in fase di progettazione delle generazioni future.

Amazon è stata duramente al lavoro per perfezionare un efficiente piccolo veicolo aereo senza equipaggio abbastanza potente per consegnare i pacchetti direttamente alle porte del cliente entro 30 minuti dall'emissione di un ordine.

Nella sua ultima lettera agli azionisti, l'amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, ha scritto che la società ha già pronte e testato diverse generazioni di veicoli aerei, noti anche come droni, e sta lavorando su progetti per le generazioni future.

"Il team di Prime Air sta già prova le nostre generazioni 5 e 6 di veicoli aerei", Bezos ha scritto, "e siamo in fase di progettazione delle generazioni 7 e 8".

Amazon ha fatto parlare molto di sè e dei suoi progetti nel mese di dicembre dello scorso anno, quando ha annunciato che stava testando un servizio di consegna a mezzo drone. Soprannominato il progetto Amazon Prime Air, l'idea è di consegnare i pacchi (grandi come una scatola da scarpe) ai clienti mediante l'uso di veicoli aerei senza equipaggio - circa le dimensioni di un aereo telecomandato - in un tempo medio di 30 minuti dall'emissione dell'ordine, più velocemente di altri servizi di consegna.

"Un giorno, i veicoli Prime Air saranno cose normali da vedere, come i camion sulla strada oggi", la società dice. "La sicurezza sarà la nostra priorità assoluta, ed i nostri veicoli saranno costruiti per rispettare e progettati seguendo le norme dell'aviazione commerciale".

Tuttavia, nonostante la società stia costurendo già diversi prototipi, è probabile che il servizio di recapito non sarà attivo entro breve, perchè potrebbero volerci ancora degli anni prima che tutte le norme per l'aviazione commerciale vengano riviste per includere anche questo nuovo mezzo. Nel frattempo i test continuano, ma l'azienda deve anche trovare una soluzione per rispettare le severe norme sulla privacy dei legislatori degli Stati Uniti e della Federal Aviation Administration.

Mentre i droni per le consegne sembrano qualcosa di futuristico, un paio di altri paesi hanno già iniziato a permettere il loro uso. Gli Emirati Arabi Uniti hanno annunciato i piani nel mese di febbraio per iniziare a trasportare documenti ufficiali con velivoli non pilotati, mentre un corriere in Cina ha cominciato a testare le consegne di piccoli pacchetti tramite droni nella città di Dongguang nel mese di settembre.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?