Curiosity festeggia un anno su Marte

 

Curiosity festeggia il suo primo anno su Marte

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/08/13 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2013

 

Curiosity festeggia il suo primo anno su Marte.

Dopo il lancio alla fine del 2011 e aver viaggiato per più di otto mesi per raggiungere Marte, dove è atterrato nel cratere Gale il 5 agosto 2012, orario del Nord America, Curiosity festeggia il suo primo anno di 'vita rossa'. Dopo sette minuti di terrore, dalla centrale di controllo al Jet Propulsion Laboratory della Nasa si udì "Atterraggio confermato. Siamo salvi su Marte", furono le parole dell'ingegnere Allen Chen.

Nel suo primo anno sul Pianeta Rosso, Curiosity ha inviato sulla Terra più di 190 gigabit di dati, così come decine di migliaia di foto. Nella galleria fotografica allegata a questo articolo abbiamo raccolto alcuni dei migliori scatti raccolti.

Nel frattempo, Curiosity ha raggiunto uno dei suoi principali obiettivi: la raccolta di prove che confermano la presenza su Marte di vita microbiotica. Durante la sua permanenza sul Pianeta Rosso, il rover scatterà fotografie, preleverà campioni di terreno, monitorerà il tempo e le radiazioni.

Per festeggiare il primo anno sul pianeta, gli ingegneri hanno attivato uno degli strumenti di Curiosity per fargli suonare la melodia di 'Happy Birthday'. 

La Nasa ha già fatto sapere che prevede di riprendere una missione simile nel 2021.

Curiosity, 1 anno nello spazio cercando vita

 
E' trascorso un anno dal 26 Novembre 2011, ovvero da quando la National Aeronautics and Space Administration, nota a tutti come NASA, dalla stazione di Cape Canaveral ha spedito nello spazio il rover Curiosity.
 
Il 6 Agosto, ovvero dopo otto mesi di viaggio nello spazio, viene compiuto con successo l'atterraggio sul Pianeta Rosso. Oggi l'apparato meccanico è ancora impegnato a compiere ricerche, a sondare il terreno, e invia costantemente alla Terra immagini facendo uso della fotocamera digitale di bordo con risoluzione 2 Megapixel (esatto, proprio 2 Megapixel).
 

 
Mentre siamo in attesa di lunedì 3 Dicembre per conoscere la veridicità di informazioni preliminari riguardanti la possibile presenza di molecole organiche (dato che, se confermato, sarebbe di rilevanza storica), la NASA sul suo sito ripercorre le tappe fondamentali del viaggio di Curiosity.
 
Il rover, le cui dimensioni sono analoghe a quelle di un'automobile, è sul suolo di Marte da 16 settimane. Dal luogo di atterraggio, il cratere Gale, ha percorso 517 metri (1.696 piedi) e ora si trova in un sito chiamato "Point Lake". Ha inviato alla Terra un totale di 23.000 immagini raw (che poi vengono puntualmente ricomposte in modo da formare panorami più estesi).
 
Per i curiosi, Curiosity rileva i dati facendo uso dei 10 pacchetti di strumenti con lo scopo di capire se l'area del cratere Gale offra condizioni ambientali favorevoli per lo sviluppo di microbi.
 
Per altre informazioni si possono consultare i siti www.nasa.gov/mission_pages/msl/index.htmlmars.jpl.nasa.gov/msl/, oppure ci si può collegare alla pagina ufficiale di Facebook.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?