Solar Jet, cherosene solare da usare come carburante

 

Realizzato dal team di ricerca del progetto europeo Solar Jet e finanziato con 2,2 milioni dalla Commissione europea, arriva il primo cherosene solare

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/04/14 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2014

 

Solar Jet, cherosene solare da usare come carburante

Realizzato dal team di ricerca del progetto europeo Solar Jet e finanziato con 2,2 milioni dalla Commissione europea, arriva il primo cherosene solare. Pensando in grande, in futuro sarà possibile trasformare uno dei principali gas a effetto serra responsabili del riscaldamento globale in una risorsa utile.

Partendo da acqua e anidride carbonica (CO2), è stato creato il primo carboturbo "solare" del mondo dai ricercatori del progetto europeo Solar Jet che sono riusciti a riprodurre tutta la catena di produzione di cherosene rinnovabile a base di luce concentrata come fonte di energia ad alta temperatura.

Il cherosene, che è una miscela liquida di idrocarburi, incolore, infiammabile, utilizzato principalmente come combustibile o solvente, viene solitamente ottenuto dalla distillazione frazionata di petrolio da 150 °C a 280 °C. Il cherosene viene oggi direttamente distillato dal petrolio greggio e richiede un trattamento particolare, in un'unità di Merox o in un hydrotreater per ridurne il contenuto di zolfo e la corrosività. Può anche essere prodotto da un hydrocracker, usato questo per trasformare le parti di petrolio greggio che altrimenti sarebbero utilizzate solo per l'olio pesante.

Il progetto europeo, invece, ancora in fase sperimentale, è riuscito a realizzare del carboturbo in condizioni di laboratorio avvalendosi di luce solare simulata.

Finanziato dalla Commissione europea con 2,2 milioni di euro, il progetto ha portato ad avere risultati che "fanno sperare che in futuro sia possibile produrre idrocarburi liquidi a partire da luce solare, acqua e CO2" secondo la Commissione europea.

"Questa tecnologia significa che un giorno potremmo produrre carburante pulito e in abbondanza per aerei, automobili e altri mezzi di trasporto" ritiene Máire Geoghegan-Quinn, Commissaria europea per la ricerca, l'innovazione e la scienza, riuscendo "a trasformare uno dei principali gas a effetto serra responsabili del riscaldamento globale in una risorsa utile".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?