Tre, il primo operatore italiano a Emissioni Zero di CO2

 

Tre Italia ha deciso di collaborare a un progetto che ha lo scopo di compensare l’emissione di 10

Scritto da Maurizio Giaretta il 08/10/09 | Pubblicata in Ambiente | Archivio 2009

 

Tre Italia ha deciso di collaborare a un progetto che ha lo scopo di compensare l’emissione di 10.000 tonnellate di CO2 con l’acquisto di 10.000 crediti di emissione generati dal progetto di teleriscaldamento a biomassa in Valtellina.

Grazie a questo progetto, sviluppato in collaborazione con AzzeroCO2, Tre azzererà le proprie emissioni di CO2 e diventerà così il primo operatore italiano di telecomunicazioni ad aver azzerato l’impatto delle proprie emissioni di gas serra.

Il teleriscaldamento, attraverso l’utilizzo di un impianto alimentato a biomassa (legname derivante da scarti di segherie, manutenzione forestale e potature di origine locale), farà risparmiare l'emissione di 10.000 tonnellate all'anno di CO2.

Tre: con Direct Line 30 euro di ricarica omaggio

 
Tre e Direct Line sono ora partner. In caso di attivazione di una nuova polizza auto o moto con DirectLine si riceve un omaggio di 30 euro di ricarica IVA inclusa valido per l'attivazione di una nuova USIM 3 voce o dati.
 
L'offerta è valida per le nuove attivazioni USIM di 3 su tutto il territorio nazionale dall'11 Settembre al 31 Gennaio 2010. Il buono sarà riconosciuto per ciascuna nuova polizza stipulata dal cliente.
 
Pre prendere visione del regolamento e per calcolare il preventivo online, clicca su www.directline.it/tre oppure telefona al numero 848.800.066. In pochi minuti potrai calcolare un preventivo gratuito e personalizzato.
 
 Non verranno riconosciuti buoni sulle variazioni di polizza compiute in corso di polizza.
 
Tre inaugura nuovo call center a L'Aquila
 
Tre Italia, per potenziare il proprio servizio dedicato ai clienti, aprirà a L’Aquila un nuovo Call Center entro la fine di quest’anno.
 
La nuova struttura sarà dotata di 250 postazioni che a regime andranno ad occupare più di 200 persone, tra operatori di Call Center e personale di staff.
L'azienda affiderà al Call Center de L’Aquila la gestione dei clienti ad alto valore, consumer e business, attraverso lo svolgimento di tipiche attività di customer care come la gestione dei reclami, la gestione dei contatti via e-mail e delle iniziative di tipo commerciale outbound.
 
Il call center si affiancherà alle strutture già da tempo operative a Milano, Roma, Genova, Cagliari e Bari (che oggi occupano circa 1400 persone): aprirà i battenti entro il mese di Dicembre, dopo un periodo di formazione del personale della durata di 4 settimane.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?