Android, due nuove applicazioni per non vedenti

 

Fa piacere vedere che, invece di dedicarsi solo alle operazioni volte a rimpinguare le casse societarie, azienda del rango di Google sfruttino le tecnologie a propria disposizione per favorire i disabili

| Pubblicata in Android | Archivio 2010

 

Fa piacere vedere che, invece di dedicarsi solo alle operazioni volte a rimpinguare le casse societarie, azienda del rango di Google sfruttino le tecnologie a propria disposizione per favorire i disabili.

Recentemente, infatti, il colosso dei motori di ricerca ha rilasciato due applicazioni per non vedenti: WalkyTalky e IntersectionExplorer si presentano come validi strumenti per favorire l'accesso facilitato, in particolare dedicato a ciechi e ipovedenti.

Entrambe le apps sono, ovviamente, sviluppate per fungere su sistema operativo Android; WalkyTalky si avvale di Google Maps Navigation fornendo vocalmente frequentemente indicazioni pedonali all'utente presegnalando incroci, attraversamenti pedonali e diversi altri ostacoli di vario genere.

Intersection Explorer, invece, sfrutta la bussola digitale dei dispositivi per fornire indicazioni riguardo le stade adiacenti al punto in cui ci si trova semplicemente spostando il dito sul display: il centro dello schermo corrisponde alla posizione effettiva dell'utilizzatore mentre tramite la vibrazione vengono fornite indicazioni riguardo i luoghi vicini.

Un'ottima iniziativa targata The Big G che si spera verrà presa come esempio da una buona parte di sviluppatori che potrebbero contribuire sempre più al miglioramento degli strumenti per l'accesso facilitato dedicando un pò del proprio lavoro ai meno fortunati.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?