Bing Mobile per gli smartphone Android e iPhone negli USA

 

Un paio di giorni fa il motore di ricerca di casa Microsoft ha ufficialmente aperto le porte a tutti gli utilizzatori di dispositivi Android oltreoceano rendendo disponibile l'applicazione ufficiale senza vincoli

| Pubblicata in Android | Archivio 2010

 
Un paio di giorni fa il motore di ricerca di casa Microsoft ha ufficialmente aperto le porte a tutti gli utilizzatori di dispositivi Android oltreoceano rendendo disponibile l'applicazione ufficiale senza vincoli.

Fino a poche ore prima, infatti, l'applicazione Bing Mobile veniva distribuita esclusivamente agli utenti Android in possesso di terminali legati all'operatore statunitense Verizon Wireless (l'app era presente unicamente nel Verizon Wireless Android Market).

Con un annuncio di Andy Chu pubblicato nel blog ufficiale Bing, la società di Redmond ha comunicato l'aggiunta del contenuto all'Android Market ufficiale senza restrizioni riguardo gli operatori ma con limitazione geografica: per il momento disponibile solo in territorio USA.

D'ora in poi, quindi, gli utenti statunitensi potranno usufruire gratuitamente di tutti i servizi offerti da Bing: consultare le mappe utilizzando Bing Maps o trovare rapidamente contenuti sul web tramite il widget ufficiale. Inoltre, Microsoft fa sapere che l'applicazione sarà preinstallata sui due ultimi smartphone presentati: Samsung Continuum e Motorola Citrus.

 
Bing, la ricerca su internet per cellulari iPhone
 
Il motore di ricerca di Microsoft lanciato in Maggio, Bing, ora è disponibile come applicazione per smartphones iPhone.
 
L'applicazione, lanciata per far battaglia a Google che al momento detiene uno stra-potere nel settore delle ricerche sul web, è compatibile con iPhone e con il lettore multimediale iPod Touch. Può essere scaricata da iTunes o da App Store e per funzionare chiaramente ha bisogno di una connessione a internet.
 

 
Le caratteristiche che contraddistinguono Bing sono il testo al di sopre della grande immagine di sfondo, la possibilità di effettuare ricerche vocali, ricerche locali (utilizzando il sistema di navigazione GPS integrato in iPhone).
Per ulteriori informazioni sull'applicazione è possibile consultare la pagina dedicata su PianetaCellulare.it.
Solo il tempo saprà dire se Bing sarà in grado di competere contro il colosso Google.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?