Android Honeycomb, disponibile la versione SDK definitiva

 

Google ha rilasciato la versione definitiva del Software Development Kit per Android 3

Scritto da Maurizio Giaretta il 25/02/11 | Pubblicata in Android | Archivio 2011

 

Google ha rilasciato la versione definitiva del Software Development Kit per Android 3.0 Honeycomb.

Questa versione dell'SDK è completa, mette a disposizione degli sviluppatori diverse API ottimizzate ed è stata resa disponibile in vista dei primi giorni di commercializzazione di Motorola Xoom (il primo tablet al mondo con sistema operativo Honeycomb).

Gli sviluppatori così hanno un set definitivo di strumenti, che torna utile per scrivere le applicazioni. Le nuove API sono di livello 11. Per visualizzare alcune applicazioni compatibili con il sistema operativo mobile di Google è possibile consultare l'area dedicata su PianetaCellulare.it.
 

Nell'immagine: Motorola Xoom.
 

 

Le novità di Android Honeycomb riguardano l'interfaccia utente, la barra di sistema, le schermate principali, il multitasking, il browser, la tastiera virtuale, le applicazioni native, eccetera. Per un approfondimento sulle nuove funzioni è possibile consultare il nostro articolo del 31 Gennaio.

Le istruzioni dettagliate per il download di Android 3.0 SDK sono invece disponibili a questo indirizzo.

Android Honeycomb: slitta la disponibilita' del codice open source

In base a quanto riportato da Bloomberg Business Weeksembra che Google non abbia intenzione, almeno per il momento, di rendere disponibile il codice open source di Android 3.0 Honeycomb.
 
Big G, che nella battaglia nel settore dei dispositivi mobili ha fatto del codice libero un suo cavallo di battaglia (contrariamente ad altri colossi come Microsoft, Apple, Research In Motion, etc), avrebbe in mente di optare per una soluzione attesa.
Rendere disponibile a tutti il proprio codice significa sia guadagnarsi l'apprezzamento da parte degli sviluppatori, sia però rilasciare prezione informazioni contenute nel codice di programmazione. In sostanza, il codice potrebbe si essere reso disponibile, ma prossimamente.
 

 
Per il momento Google si limita ad affermare che il software, progettato specificamente per i tablet PC e diretto concorrente a iOS di Apple iPad, non è ancora pronto per essere modellato da programmatori esterni e personalizzato per altri dispositivi (per esempio, telefonini).
In attesa di trovare un riscontro ufficiale, questa notizia ha già fatto storcere il naso ai più fedeli fan di Android. La scelta, tuttavia, seppur 'dolorosa', sembra fondata. Voi che ne pensate?
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?