Android Market, le nuove funzioni presentate al Google IO

 

Nella seconda e ultima giornata della Google I/O Developers Conference 2011 di San Francisco sono state presentate anche delle novità che consentono di migliorare la ricerca e di trovare più facilmente le applicazioni nell'Android Market

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/05/11 | Pubblicata in Android | Archivio 2011

 

Nella seconda e ultima giornata della Google I/O Developers Conference 2011 di San Francisco sono state presentate anche delle novità che consentono di migliorare la ricerca e di trovare più facilmente le applicazioni nell'Android Market.

Le apps nel negozio cominciano a essere veramente tante (ieri è stato annunciato che hanno superato la soglia delle 200.000 e che i download dal market sono arrivati a quota 4,5 miliardi); aumenta sempre di più il rischio che alcune di esse diventino sempre più difficili da trovare, fino addirittura quasi a scomparire.

Ecco le cinque novità introdotte che dovrebbero rendere più semplice la ricerca e che consentiranno di trovare le apps che realmente si vogliono.

Applicazioni Migliori - è stata aggiornata la testata del market in modo da mostrare in ogni paese le applicazioni più rilevanti del momento. Nella homepage inoltre sono elencate le migliori nuove apps gratuite, a pagamento e le 'top crossing'.

Migliori Sviluppatori - in questa sezione lo spazio è riservato ai 150 sviluppatori più competenti e creativi. Le loro apps si riconoscono perchè avranno un'icona speciale.

La Scelta degli Editori - queste sono i titoli scelti appositamente dallo staff dell'Android Market. Sono le apps valutate come migliori e coprono ogni categoria.

Applicazioni Collegate Migliorate - nella parte sinistra di ogni pagina di applicazione sono disponibili due nuovi gruppi collegati. Insomma, se piace un certo tipo di applicazione è possibile trovarne di analoghe in base alle scelte degli altri utenti.

Trending Apps - questa sezione è dedicata ai titoli che stanno crescendo meglio in termini di installazioni giornaliere.


Tutte le nuove funzioni sono già disponibili su market.android.com e presto lo saranno anche nelle versioni del market per telefonini e tablet dell'Android Market.

Google IO: Film e Cinema su Android Market

 
Alcune ore fa Google ha annunciato un'altra delle grandi novità in occasione dell'evento più atteso dell'anno dagli appassionati di Android, il Google I/O, che andrà avanti fino alla tarda serata di oggi.
 
Poche settimane fa l'Android Market aveva accolto i primi ebook e l'azienda statunitense sembra pronta a fare un altro importante passo in avanti per migliorare il proprio negozio virtuale: in un futuro molto prossimo, infatti, gli utenti potranno noleggiare film direttamente sul proprio smartphone.
 
Ben presto verrà aggiunta la categoria "Movies" allo store in modo da poter consentire a tutti i possessori di un device Android di guardare i film in piena mobilità; bisogna considerare che, essendo distribuiti in streaming, i film necessiteranno dell'appoggio a un'adeguata rete mobile o wireless.
 

 
Il noleggio dei titoli dovrebbe durare 30 giorni dopodichè sarebbe necessario riacquistare i contenuti per visualizzarli nuovamente. Fra poche settimane i film arriveranno sia sui tablet con Android 3.1 che sugli smartphone montanti versione 2.2 o superiore.

Google rimuove gli emulatori dell'Android Market

 
Tutti gli utenti di smartphones Android soliti a giocare ai videogiochi di console classiche come Atari, Sega, Nintendo e altre, questa settimana hanno trovato una spiacevole sorpresa: le applicazioni presenti nell'Android Market che fungono da emulatori sono state rimosse da Google.
 
In molti avranno già sentito parlare di Nesoid, Snesoid, N64oid e Gameboid, alcuni tra gli emulatori più popolari e richiesti nel market, tutti sviluppati da Yong Zhang con l'account Yongzh. Google ha rimosso senza alcun preavviso l'account dello sviluppatore e ha bandito queste applicazioni dal suo negozio.
 
La cancellazione di questi contenuti arriva a una settimana di distanza dalla rimozione di PSX4droid, un emulatore realizzato da un altro sviluppatore.
Yongzh, che vive in Cina, lo scorso mese era stato costretto a chiudere l'emulatore Genesis dopo aver ricevuto un reclamo ufficiale da parte di Sega.
 

 
Due screenshot di SuperMario sull'emulatore N64oid.


 
Sembra che ciò non sia stato sufficiente a placare i produttori di console. Considerando il lancio di Xperia Play, uno smartphone che sarà in grado di far riscoprire i videogiochi meno recenti della PlayStation, probabilmente la società di Mountain View ha voluto porre fine alla questione.
 
Gli emulatori in quanto tali non sono necessariamente illegali, tuttavia lo è sicuramente l'uso delle ROMs dei videogiochi protetti da copyright. 
 
Yongzh ha affermato di essere rimasto senza una delle sue fonti principali di sostentamento. Ha pubblicato gratuitamente gli emulatori su un market altrenativo di nome SlideMe(così gli utenti che già ne facevano uso non dovranno pagare nuovamente per le applicazioni).
 
La sola applicazione dell'emulatore N64oid (versione 1.1.4), pubblicata domenica, ha già fatto registrare circa 30.000 download.

Android Market, piu' contenuti free rispetto all'Apple Store

Secondo i risultati di una recente indagine scientifica, l'Android Market possiede attualmente più applicazioni gratuite rispetto all'Apple Store, negozio di contenuti virtuali dedicato ai possessori di terminali montanti iOS.
Lo store frequentato dagli utenti Android conta più di 134.300 applicazioni gratuite mente nell'Apple Store sono presenti "solo" poco più di 121.800 contenuti free, un distacco a favore del robottino di circa 12.000 apps.
 
Se la tendenza registrata negli ultimi tempi non subirà variazioni, entro cinque mesi Google dovrebbe detenere il più grande negozio virtuale del pianeta seguito dallo store di Cupertino e, a molta distanza, dal Windows Phone 7 Marketplace.
L'ascesa di Android sembra oramai innarrestabile mentre la Apple scende silenziosamente in gratuatoria: il 58% delle applicazioni realizzate dai 50 sviluppatori più popolari al mondo non sono state sviluppate per iOS.
 

Android Market: esordisce la sezione dedicata a Sony Ericsson

 
Tramite un post pubblicato poche ore fa sul blog ufficiale di Sony Ericsson, la società ha comunicato ufficialmente l'apertura di una sezione dell'Android Market dedicata esclusivamente ai propri utenti.
Sony Ericsson è la prima casa produttrice ad aggiungere un proprio spazio al negozio virtuale del sistema operativo di casa Google e secondo molti la trovata sembra essere veramente molto interessante.
La presenza di una categoria dedicata all'interno dell'Android Market giuderà gli utenti ad una scelta più consapevole delle applicazioni compatibili con i propri terminali le quali verranno mostrate in "Sony Ericsson".
 

 
La sezione è stata posizionata nella schermata principale dello store virtuale al posto di "My apps"; al momento la categoria è visibile da gran parte dei possessori di un Sony Ericsson Android-based.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?