Google rilascia il codice sorgente di Android Ice Cream Sandwich

 

Dopo alcune settimane di attesa Google ha finalmente rilasciato il codice sorgente dell'ultima versione del suo sistema operativo Android, Ice Cream Sandwich 4

Scritto da Simone Ziggiotto il 16/11/11 | Pubblicata in Android | Archivio 2011

 

AndroidDopo alcune settimane di attesa Google ha finalmente rilasciato il codice sorgente dell'ultima versione del suo sistema operativo Android, Ice Cream Sandwich 4.0.

Questo significa che sarà presto rilasciato un aggiornamento per i dispositivi Android alla nuova versione, a patto di avere le prestazioni minime. Tuttavia, il rilascio della versione finale permetterà a singoli sviluppatori di creare delle ROM personalizzate, al fine di portare alcune funzioni di Ice Cream Sandwich anche sui dispisitivi meno performanti.

Il codice è in realtà l'aggiornamento numero 4.0.1, esattamente lo stesso che sarà in esecuzione nel Galaxy Nexus. Il codice è dotato di una storia che racchiude in sè tutto il codice sorgente delle versioni precedenti di Android, tra cui Gingerbread e Honeycomb.

Android

Tuttavia, Google ora punta tutto sugli sviluppatori e chiede loro di concentrarsi particolarmente nella nuova release ICS al fine di offrire applicazioni e giochi nuovi agli utenti entro la fine dell'anno.

Google rilascia l'immagine di sistema ICS per Galaxy Nexus

Google ha rilasciato un'immagine di sistema per il suo Galaxy Nexus versione GSM / HSDPA+ che puo' essere usata per recuperare il software in caso di malfunzionamenti.
L'immagine può essere usata per ripristinare facilmente il software Android Ice Cream Sandwich sul Galaxy Nexus nel caso in cui ci si ritrovasse con errori di sistema o malfunzionamenti del terminale. Questo rilascio dovrebbe essere utile sia per modders esperti che neofiti, i quali si ritrovano spesso a modificare parti di codice del sistema.
Se qualcosa va storto mentre lampeggia una ROM personalizzata, per esempio, è possibile ripristinare la versione originale di ICS in pochissimo tempo.
 
 Samsung Galaxy Nexus
 
Per procedere con l'operazione di ripristino è sufficiente impostare il dispositivo in modalità fastboot prima di utilizzare l'immagine di fabbrica. Google consiglia di bloccare il bootloader dopo il ripristino.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?