Google annuncia Bouncer per tenere sotto controllo i malware Android

 

La situazione malware su Android è stata oggetto di discussione non poche volte nel corso delle ultime settimane ed è ancora un problema molto serio che Google capisce meglio di chiunque altro

Scritto da Simone Ziggiotto il 04/02/12 | Pubblicata in Android | Archivio 2012

 
La situazione malware su Android è stata oggetto di discussione non poche volte nel corso delle ultime settimane ed è ancora un problema molto serio che Google capisce meglio di chiunque altro. Ed è cosi' che Mountain View ha annunciato un 'nuovo' servizio chiamato Bouncer.

Bouncer è fondamentalmente un programma che controlla automaticamente le applicazioni presentate nell'Android Market. Tuttavia, non vi è alcun processo di approvazione manuale come accade invece su App Store, Marketplace o Nokia Store.

Nella pratica, gli sviluppatori presentano le loro applicazioni, come al solito, che poi appaiono nell'Android Market e Bouncer controlla queste applicazioni per vedere se sono dannose.hhbdfgjhbdjhbhgjhfghjksdkglhklshdglhsfgljkhsghkjlhsdfglksjfdgksdfgjkhsfglsfghjklsljkgkjsfgjkklsdgjsdfgjlhsdfgjklsdfgfgs
Le applicazioni vengono eseguite sui server di Google e controllate per qualsiasi comportamento sospetto. In caso di anomalie l'applicazione verrà rimossa dal Market. Bouncer mantiene anche un record degli sviluppatori, per evitare situazioni recidive.

Android malware

La cosa interessante è che Bouncer non è un progetto totalmente nuovo, poichè era stato effettivamente utilizzato giò lo scorso anno. Secondo Google, rispetto al primo semestre, nella seconda metà del 2011 si è registrato il 40 per cento in meno di applicazioni dannose sull'Android Market grazie a Bouncer.

Se Bouncer continua a lavorare in modo efficiente, la situazione dei malware per lo store di Android potrebbe finalmente essere sotto controllo.

Infine, sottolineiamo il fatto che Bouncer controlla solo l'Android Market e Google non è in grado di proteggere da contenuti pericolosi provenienti da applicazioni scaricate da altre fonti. In tal caso lo stesso utente deve provvedere da sè alla rimozione del malware.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?