Jelly Bean, ecco il porting sul primo smartphone Android di sempre

 

Se installare l'ultima versione di Android, la 4

Scritto da Maurizio Giaretta il 11/08/12 | Pubblicata in Android | Archivio 2012

 

Se installare l'ultima versione di Android, la 4.1 Jelly Bean, su uno smartphone di quattro anni fa può sembrare un'opzione ai limiti della praticabilità, è giunta l'ora di ricredersi.

Gli sviluppatori del team XDA Developers hanno messo le mani su Htc G1 (telefono disponibile per l'operatore T-Mobile, conosciuto anche come Htc Dream), il primo telefonino Android in assoluto, rendendolo compatibile con CyanogenMod 10.


Ormai ci stiamo abituando a smartphones dual o quad core, con almeno un GB di RAM, fotocamera a 8 Megapixel... G1, che risale al 2008, ha un processore a 528 MHz con 192 MB di RAM e 256 MB di memoria interna.

Queste specifiche gli consentono di soddisfare di poco i requisiti minimi richiesti da Jelly Bean, rendendo l'intero processo di porting ancora più significativo.

L'ultima versione del software di Google, comunque, una volta installata gira un pò lentamente. Il touchscreen e il Wi-Fi funzionano normalmente. CyanogenMod 10 non è definitiva. La rotazione dello schermo e la rete dati 3G ancora non funzionano; per vederli operativi ci sarà da aspettare ancora un pò.

Htc G1

Alcune funzioni software sono limitate, tuttavia viene fatto notare l'esempio di Google Now, che almeno in parte funziona.

Seguono un'anteprima video di Android 4.1 Jelly Bean su HTC G1 e l'introduzione del servizio di ricerca intelligente Google Now.

Android 4.1 Jelly Bean - CM10 su the T-Mobile G1


Anteprima di Google Now


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?