Android 4,2: Photo Sphere, TV wireless, multi-account e molte novita'

 

Android 4,2 Jelly Bean è ora ufficiale, dopo l'annuncio di Google del Nexus 4 e Nexus 10

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/10/12 | Pubblicata in Android | Archivio 2012

 

Android 4,2 Jelly Bean è ora ufficiale, dopo l'annuncio di Google del Nexus 4 e Nexus 10. Ci sono molteplici novità da scoprire, che di seguito cerchiamo di riassumere. 

Più account utente - Android 4,2 Jelly Bean per tablet supporta il multi-account. In questo modo tutti in famiglia possono avere i propri file e impostazioni una volta effettuato il login, con una propria homescreen, sfondo, widget e applicazioni. Anche i giochi e gli eventuali punteggi rimangono divisi per ciascun utente.

Impostazioni nel centro delle notifiche - Le notifiche erano già migliorate in Android 4.1, ma ora in Android 4.2 si possono compiere anche varie azioni, come commutare una rete Wi-Fi, regolare la luminosità dello schermo, passare alla modalità aereo e altro ancora. Per farlo, è sufficiente toccare l'icona in alto a destra per aprire il centro notifiche.

Photo Sphere - Con Android 4.0 Google ha introdotto la modalità Panorama per quando si catturano le foto, e ora con Android 4,2 Jelly Bean gli utenti dispongono di una caratteristica soprannominata (tradotta letteralmente) 'Foto Sfera'. Si tratta di una modalità panorama avanzata con la quale è possibile catturare foto in diverse direzioni (su, giù, sinistra, destra): una volta che le immagini vengono catturate e salvate come file JPEG è possibile visualizzare e spostarsi con lo zoom nell'intera immagine. È possibile condividere l'immagine su Google Plus, sui social network o Google Maps.

Android 4,2 Photo Sphere

La funzione è stata ispirata da Street View di Google Maos, che permette un'esperienza visiva a 360 gradi, come ha confermato lo stesso Direttore della direzione prodotti di Android, Hugo Barra. Egli aggiunge che le foto integrano i metadati in formato XML il che permette di condividere le immagini facilmente su Google Plus.

Google Now si aggiorna - Google ha aggiunto nuove funzionalità al suo servizio Google Now: la ricerca vocale e l'aggiunta delle “cards“, ossia delle schede contenenti informazioni per eventi, prenotazioni di ristoranti, hotel, voli, proiezioni di film, concerti, e molto altro. 
Naturalmente, la maggior parte delle funzioni non saranno disponibili in tutto il mondo al momento del lancio, ma Google lavorerà duramente per portare Google Now a pieno regime nella maggior parte dei paesi in futuro.

Gesture Typing - Dimenticatevi dello Swype, la digitazione gestuale è molto più personale, anche se funziona in modo molto simile allo Swype. Da questa versione di Jelly Bean è possibile trascinare il dito anche sulla keyboard di default. 

Gesture Typing

Integrazione TV wireless - Iin questa versione di Android, Google ha integrato la possibilità di condividere in modalità wireless lo schermo del telefono sullo schermo dei televisori tramite la rete wireless. Tutto quello che bisogna fare è collegare un adattatore wireless da collegare alla tv (se non dispone già di Wi-i integrato) e trasmettere il flusso video del telefono attraverso un router con DLNA. La nuova funzionalità utilizza il protocollo Miracast per lo streaming.

Android 4.2 - Integrazione TV wireless

Vari miglioramenti - È ora possibile utilizzare il pinch-to-zoom in Gmail per migliorare la lettura del testo dei messaggi, triple-tap per ingrandire la homescreen a schermo intero, così come è stata aggiunta la sintesi vocale e la modalità di navigazione speciale per gli utenti non vedenti.

Disponibilità - Android 4,2 Jelly Bean sarà disponibile una volta che la nuova famiglia di dispositivi Nexus sarà in vendita il prossimo 13 novembre. Presto avremo anche i piani di aggiornamento dei singoli produttori.

Android 4,2: nuova funzione di sicurezza nel sideload

Google ha introdotto una nuova funzionalità su Android 4.2 che mira a ridurre le minacce di malware sul dispositivo Android.
Nella vecchia versione del suo sistema operativo mobile, Google aveva aggiunto una funzione sul Play Store chiamata Bouncer, che serviva a controllare l'eventuale presenza di contenuti dannosi sul Google Play Store. Questa volta, il servizio sarà in esecuzione sul dispositivo stesso e servirà a verificare la presenza di malware durante il sideload, ossia il trasferimento locale di eventuali pacchetti aggiuntivi richiesti dall'app durante l'installazione del software.
Anche se di default Android non permette il sideload nelle applicazioni, questa limitazione può essere facilmente rimossa attivando l'opzione dal menu 'Impostazioni' del proprio terminale. Una volta abilitato il sideload, è possibile installare qualsiasi applicazione sul dispositivo Android, che potrebbe a volte includere anche contenuti dannosi.
 
Android 4,2 sideload
 
La nuova funzione di sicurezza introdotta in Android 4,2 non fa altro che controllare il pacchetto aggiuntivo di cui l'applicazione richiede l'installazione con un elenco di pacchetti presenti sui server Google per vedere se corrisponde con una qualsiasi delle applicazioni dannose. Se il controllo fila liscio, quindi non vi è la presenza di contenuto dannoso, è possibile continuare con l'installazione, altrimenti l'installazione viene interrotta.
 
Android 4,2 sideload
 
Ricordiamo che il controllo dei pacchetti aggiuntivi è possibile disattivarlo del tutto, se non si desidera che Google controlli le applicazioni che vengono installate. Tuttavia, sarebbe meglio lasciare la nuova funzione attiva, per prevenire che eventuali minacce malware danneggino il sistema del dispositivo.

Google Android 4,2 - Photo Sphere


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?