Android, la prima mascotte sono i Dandroids

 

Bugdroid non è stata la prima mascotte di Android, anche se mai resa ufficiale

Scritto da Simone Ziggiotto il 04/01/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

Bugdroid non è stata la prima mascotte di Android, anche se mai resa ufficiale.

La mascotte di Android, affettuosamente conosciuta come Bugdroid, è diventata immediatamente riconoscibile nel mondo mobile appena fece la sua prima apparizione e ad oggi ha già subito diverse trasformazioni per poter identificare ogni volta il nome di una data versione di Android. E questo accade ogni volta che Google presenta una nuova major release del suo sistema operativo mobile.

Tuttavia, solo recentemente è stato svelato che Bugdroid non è stata la prima mascotte di Android. I simpatici personaggi dall'aspetto di robot che vedete nell'immagine qui sotto sono stati le prime, vere, mascotte di Android. Le uniche ed originali.

Android Dandroids

Si chiamano Dandroids e sono stati creati da Dan Morrill, che ha lavorato a stretto contatto con gli sviluppatori del sistema operativo, e la loro età oggi è di sei anni - sono stati creati nel 2007. Queste mascotte non sono mai state usate ufficialmente, ma a quanto pare hanno vissuto abbastanza a lungo per prendere un soprannome - Dandroids, appunto.

Mentre i Dandroids non sono privi di un certo fascino, possiamo ritenerci fortunati dell'arrivo in Google delle prime bozze firmate da Irina Blok, colui che ha creato la mascotte ufficiale che tutti oggi conosciamo come Bugdroid. Non possiamo comunque negare che la vera storia delle mascotte di Android è nata con i Dandroids  e con le idee di Dan Morrill.

Nella galleria qui sopra potrete vedere tutti e quattro i Dandroids, che sono di quattro colori differenti: rosso, giallo, blu e verde. Di seguito invece, la mascotte ufficiale, Bugdroid.

Android

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?