Utter, ecco l'assistente vocale Android rivale di Siri

 

Da diversi anni Google implementa i servizi di riconoscimento vocale

Scritto da Maurizio Giaretta il 19/02/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

Da diversi anni Google implementa i servizi di riconoscimento vocale. Questi pochi anni fa sono stati resi disponibili anche negli smartphones Android e possono essere usati per dettare testi al telefono (o al tablet). Fino alla versione 4.0 Ice Cream Sandwich per 'parlare' al telefono è necessario essere connessi a internet. Fortunatamente le cose sono cambiate.

Una delle novità - probabilmente la più apprezzata - che Android 4.1 Jelly Bean ha portato con se è il riconoscimento dei comandi vocali offline. Dopo aver scaricato il pacchetto vocale (basta andare nelle impostazioni del proprio smartphone/tablet; il pacchetto pesa circa una ventina di megabyte) direttamente nel telefono, basta attivarlo.

Google Now funziona solo su Android Jelly Bean e versioni succesive

In questa maniera si possono scrivere messaggi di testo - parlando al telefono - in ogni occasione. I pacchetti di riconoscimento vocale offline, oltre a servire a Google per sviluppare i propri servizi, vanno a beneficio degli sviluppatori (e successivamente degli utenti), che finalmente possono cominciare a lavorare su applicazioni dedicate.

Un eccellente esempio di applicazione basata sui comandi vocali offline di Google è "Utter! Voice Commands", sviluppata da Brandall, utente della community XDA Developers. Per ora è disponibile in versione beta ma può già essere scaricata dal Google Play. Gratuitamente. L'interfaccia non è propriamente intuitiva, tuttavia con un pò di pratica il problema viene superato. Dal menu principale si possono spuntare opzioni che consentono, solamente tramite i controlli vocali, di andare oltre alla 'semplice' scrittura dei testi.

Utter! è scaricabile invece anche dai telefonini Android Gingerbread

Una notizia interessante? Utter! Voice Commands è un'applicazione compatibile con dispositivi Android 2.3 e versioni superiori. Pertanto può essere scaricata e usata dalla maggioranza degli utenti Android. Se si ha una versione inferiore rispetto a Jelly Bean, la differenza principale è che non tutti i servizi vocali - purtroppo - non funzionano in modalità offline.

Come funziona - Una volta dopo averla scaricata, la si apre. Subito però si intuiscono i limiti dell'applicazione: Utter funziona solo in inglese (USA o UK). Questo comunque è un problema generale di Google Now: l'assistente vocale non 'parla' ancora in italiano. Dopo questa breve divagazione, torniamo all'app. Ci si trova davanti a un menu che serve a impostare le preferenze, a collegare altre applicazioni e anche di ascoltare un tutorial vocale.

In entrambi i casi, l'assistente parla solo in inglese

Per cominciare a usare l'applicazione basta tornare nella homepage del proprio dispositivo, aprire il pannello di notifica (generalmente facendo scorrere il dito dal margine superiore dello schermo verso il basso) e premere sull'icona azzurra di Utter! A questo punto Utter! domanda "how can I help?" e per interagire con il programma basta parlare (in inglese).

Per esempio si può comandare con la propria voce al telefono di abilitare e disabilitare la connessione dati 3/4G, il WiFi, il Bluetooth; si può accedere a Facebook e Twitter; si possono importare allarmi; si inviano messaggi; si fanno chiamate (anche con Skype); si possono cercare audio, video e istruzioni di navigazione sul web; si possono ottenere informazioni sul dispositivo; si chiedno informazioni sul meteo e così via... Il sistema si integra alle funzioni che abbiamo già scoperto con Google Now.

Aspettiamo di poter parlare anche in italiano...

A conferma della ricezione del comando, si riceve una risposta vocale istantaneamente. Il sistema è molto pratico e innovativo; ora basta aspettare che il team di Google renda disponibile Google Now anche nella nostra lingua e avremo guadagnato un assistente vocale molto duttile, del calibro del 'rivale' Siri per iOS.

Ora proponiamo un paio di video di anteprima di Utter! Voice Commands.

In futuro tutti potremo compiere la maggior parte delle interazioni con i nostri dispositivi hi-tech semplicemente parlando. Pratico, no?

utter! Android Voice Command Assistant


Utter! Voice Commands Beta


Introducing Google Now


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?