Android 4.2 Jelly Bean, le novita' rispetto alla versione 4.1

 

"Appena in tempo" per il rilascio di Android 4

Scritto da Maurizio Giaretta il 23/02/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

"Appena in tempo" per il rilascio di Android 4.2.2 Jelly Bean per i prodotti della famiglia Nexus, Hugo Barra, vice presidente della divisione Android, ha annunciato su Twitter l'elenco delle funzioni introdotte con la nuova versione software. Tra esse spiccano la funzione PhotoSphere, l'app della fotocamera completamente ridisegnata, la nuova gestione della tastiera, le nuove schede di Google Now e molto altro.

"Tutto in Jelly Bean sembra veloce, fluido e delicato". Ora elenchiamo le funzioni software che secondo noi sono davvero interessanti. L'elenco completo, invece, può essere spulciato collegandosi al sito ufficiale di Android. Basta guardare le voci che hanno la scritta "NEW" in rosso.

La piattaforma migliora le prestazioni del sistema, generando cambi di orientamento più veloci, transizione più rapida tra le applicazioni recenti, rendering più morbidi e maggior prontezza di risposta agli input touchscreen. Ciò è possibile grazie a vsync e al triplo buffering; inoltre la CPU viene potenziata istantaneamente quando si tocca lo schermo, mentre viene messa a 'riposo' quando non serve. Ciò consente anche di migliorare l'autonomia della batteria.

Google Now: nuovi widget e cards riepilogative

Google Now: l'assistente vocale intelligente - di cui abbiamo già ampiamente parlato) - che aiuta nelle ricerche, ora è disponibile come widget per stare sempre nella schermata principale. Inoltre nella sua faretra ha nuove cards per riepilogare appuntamenti, risultati delle ricerche e altre informazioni. Per esempio fornisce le indicazioni di navigazione fino all'hotel quando si arriva in una nuova città, mostra promemoria degli eventi per i quali si sono comprati i biglietti, mostra gli appuntamenti in arrivo, avverte in caso di situazioni di emergenza come terremoti, elenca orari, sale e recensioni dei nuovi film in uscita, etc.

I memo, ovvero le 'card', vengono mostrate sullo schermo e vengono ricordate a voce. Tutte le funzionalità vocali sono disponibili per gli Stati Uniti. Ciò significa che da noi Google Now non funziona al massimo delle sue capacità e che bisognerà aspettare prima che Google Italia riesca a ottimizzarlo per il nostro paese.

Lanciare applicazioni a voce

Altra funzione interessante che conosciamo già da Android 4.1 ma che merita di essere ricordata è "What’s that song?". In che cosa consiste? Analogamente a Shazam, basta chiedere a Google Now (che da Android 4.2 consente di lanciare anche le applicazioni) "che canzone è questa" per essere rimandati a Google Play e ricevere tutte le informazioni sul brano che si sta ascoltando. Anche la 'sound search', tuttavia, è disponibile per ora solo negli Stati Uniti.

Htc One

Fotocamera: debutta HDR nativo

L'applicazione Fotocamera ha ricevuto una notevole spolverata. Basti pensare che da Android 4.2 debutta nativamente l'High Dynamic Range (HDR). Questo strumento, utile per fare foto con un netto contrasto chiaro/scuro, sarà disponibile sugli smartphones Android di medio-alta fascia. E' già presente su altri telefonini della concorrenza come iPhone 5 o sul nuovissimo Htc One (nella foto sopra).

Debuttano inoltre Photo Sphere, che consente di riprendere immagini a 360 gradi (di cui abbiamo già ampiamente parlato), una versione di editor fotografico che consente di aggiungere filtri, bordi e altre strumenti per personalizzare le proprie immagini. Inoltre esordisce anche la nuova modalità di accesso alla fotocamera dalla schermata di blocco del telefono.

Gesture Keyboard: lo Swype diventa nativo

Anche la tastiera ha un aspetto ridisegnato. La nuova Gesture Keyboard infatti, oltre che funzionare con la modalità che abbiamo imparato a conoscere con Swype - ovvero facendo scivolare il dito su di essa senza premere le singole lettere - , riesce a prevedere le parole che si intendono scrivere, accelerando così l'intero processo di inserimento testi.

Ci sono poi migliorie anche nelle applicazioni native di Google. Per esempio il calendario può essere visto come widget sul telefono o sulla schermata di blocco nei tablet; Gmail ridimensiona automaticamente i messaggi secondo la dimensione dello schermo, migliora la leggibilità con il pinch-to-zoom e consente una migliore gestione degli allegati; si possono caricare le proprie Photo Sphere su Google Maps e su Google Plus direttamente dal telefono per poi vederle dal desktop.

L'app telefono funziona in orientamento orizzontale

E' possibile usare l'applicazione telefono ora sia secondo l'orientamento verticale che orizzontale (anche quando è collegato al dock in automobile). Sono state aggiunti filtri che consentono di gestire più agevolmente l'elenco delle chiamate ed è stato migliorato il supporto TalkBack. Cambia totalmente anche l'orologio, che è stato ridisegnato: ora può essere visto sia in stile analogico che digitale e integra funzioni come il nuovo timer, orologio mondiale e widget ridimensionabili tutti nuovi.

Arriva il supporto multi-utente per i tablet (fino a 3 in contemporanea)

A livello di sistema viene introdotto il supporto multi-utente per i tablet; un massimo di otto utenti (con un massimo di 3 attivi contemporaneamente) hanno il proprio spazio - e quindi la propria privacy - sullo stesso dispositivo. Per i tablet a 10 pollici migliora anche l'interfaccia utente: ora si può accedere più celermente alle applicazioni preferite e alle notifiche dalla schermata principale. I permessi per le app diventano inoltre "più chiari e intuitivi".

Ricordiamo inoltre che a partire da Android 4.1 ha fatto l'esordio anche un'altro servizio molto utile: il 'voice typing offline'. Consente di dettare i messaggi a voce anche quando si è in assenza di connessione a internet. Per contare sui controlli vocali offline è sufficiente scaricare il pacchetto (circa 20 MB) dalle impostazioni del proprio tablet o smartphone.

Jelly Bean and Project Butter


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?