Android domina nel Q1, Apple e Microsoft pareggiano

 

Con riferimento al settore dei dispositivi mobili, nel primo trimestre del 2013 Android è stato il sistema operativo più diffuso a livello mondiale

Scritto da Maurizio Giaretta il 10/05/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

Con riferimento al settore dei dispositivi mobili, nel primo trimestre del 2013 Android è stato il sistema operativo più diffuso a livello mondiale. Sono questi i dati portati alla luce da una società di analisi specializzata.

I dati messi in evidenza da Canalys ci raccontano che le spedizioni degli smartphones, dei tablet e dei notebook nel Q1 hanno toccato quota 308,7 milioni di unità, facendo segnare una netta crescita de 37,4% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Android, che inizialmente doveva essere un sistema operativo per fotocamere digitali, è presente sul 59,5% di queste tre categorie di prodotti. La sua espansione funge da tappo per Apple, che con il suo iOS non arriva al 20% e si ferma al 19,3%. Microsoft mantiene quota 18,1%.

A conti fatti, le piattaforme della Grande G e della Mela hanno una fetta di torta di quasi l'80%. La società di Redmond si dimostra ancora forte nel settore dei PC, tuttavia fa molta difficoltà a competere con la concorrenza se si parla di smarphones e tablet.

Prendendo in considerazione le tre categoria sopra citate, è dei tablet quella con maggior tasso di crescita, con il +106,1% (41,9 milioni di unità) rispetto a un anno fa. Apple ha il 46,4% del mercato tablet, tuttavia sta lentamente cedendo il passo alla concorrenza Android (Amazon inclusa), che è decisamente più numerosa e più varia.

Le spedizioni degli smartphones invece hanno toccato quota 216,3 milioni, facendo registrare un +47,9% rispetto al 2012. In questa categoria, Android è ancor più forte e occupa, pensate, ben il 75,6%. Il produttore che ha ottenuto il maggior beneficio dalla situazione è stato Samsung, che rispetto all'anno scorso è cresciuta di ben il 64,3%. La crescita della Mela è stata del 6,7%, la più modesta dal lancio di iPhone nel 2007.

In questi tre mesi Apple ha spedito 37 milioni di smartphones. Il dato non è affatto da sottovalutare, considerato che, per fare una comparazione, in tutto il 2013 Sony pensa di riuscire a venderne 42 milioni. "HTC e Samsung hanno alzato l'asticella con gli ultimi telefoni e Apple si trova obbligata a rispondere con il prossimo iPhone" ha affermato l'analista Pete Cunningham.

Per quanto riguarda i personal computer e i notebook, le spedizioni sono calate del 13,1% rispetto all'anno precedente e si sono fermate a quota 50,5 milioni di unità. Non è una novità il fatto che sempre più persone preferiscano, se non obbligati da motivi di lavoro, optare per dispositivi leggeri e portabili. Il declino più evidente è stato registrato in Europa Occidentale (-25,2% su base annua).

I dati sono riepilogati nella tabella sopra stante.

Se non effettuerà la transizione per tempo, Microsoft tra pochi anni potrebbe trovarsi in seria difficoltà.

 

Notizie per Categoria