CyanogenMod sviluppa la Modalita' Incognito

 

CyanogenMod non è solo un sistema per ottenere il software Android più aggiornato senza aspettare il rilascio ufficiale dell'aggiornamento

Scritto da Maurizio Giaretta il 19/06/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

CyanogenMod non è solo un sistema per ottenere il software Android più aggiornato senza aspettare il rilascio ufficiale dell'aggiornamento. Da oggi è anche un sistema utile per proteggere i dati personali quali contatti, elenco chiamate e messaggi.

Ogni volta che si scarica un'applicazione dal Google Play, questa domanda l'autorizzazione ad accedere ai dati personali. Si potrebbe discutere su che senso possa avere, per esempio, che un videogioco richieda l'accesso alle Chiamate Telefoniche. Ma probabilmente si perderebbe tempo per niente, in quanto si rieschierebbe di non installare quasi più applicazioni.

Il fondatore di CyanogenMod, Steve Kondik, ha pensato a un sistema per restituire agli utenti almeno un pizzico della loro privacy. Con la nuova "Modalità Incognito" c'è la possibilità di tenere sotto controllo l'uso dei dati personali.

E' stato lo stesso Kondik a spiegare i dettagli in un post pubblicato su Google Plus. Come si può notare dall'immagine, in ogni applicazione è stato aggiunto un riquadro che consente di scegliere all'utente se attivarla. "Nella Modalità Incognito", si legge, "un'applicazione non può avere accesso a dati personali come i contatti della rubrica, messaggi o l'elenco delle chiamate".

Tanto per capirsi, a un'app che richiede accesso a varie voci viene fornito un elenco vuoto di contatti, calendario, cronologia del browser e di messaggi, mentre il GPS apparirà come sempre disattivato. Sarà possibile possibile disattivare in ogni momento la modalità incognito, pertanto non si tratta affatto di un'azione irreversibile.

Kondik sta ancora implementando alcuni aspetti di questa funzione. In un'email inviata ad ArsTechnica ha spiegato che l'utente può scegliere di far si che un'applicazione "non abbia accesso a internet, che non possa accedere ai dati privati, che non possa usare il GPS, e così via". La Modalità Incognito è anche un sistema per evitare i danni derivanti dall'installazione di eventuali malware.

Su CyanogenMod 7 era già stata sviluppata una funzione simile, che aveva riscosso un notevole interesse da parte della comunità di utenti, ma che portava con se alcuni errori.

In ogni caso, la modalità incognito è "improbabile" che venga pubblicata sul Google Play come applicazione a se stante.

La modalità incognito dovrebbe debuttare in settimana su CyanogenMod 10.1.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?