Android diffusione Settembre: Jelly Bean in lenta crescita, Gingerbread zoccolo duro

 

Google ha pubblicato i nuovi dati relativi alla distribuzione del software Android relativi al mese di Settembre

Scritto da Maurizio Giaretta il 03/10/13 | Pubblicata in Android | Archivio 2013

 

Google ha pubblicato i nuovi dati relativi alla distribuzione del software Android relativi al mese di Settembre.

La piattaforma più diffusa è Jelly Bean, della quale fanno parte le versioni 4.1, 4.2 e 4.3, che in totale occupa quasi il 50%. C'è ancora una (troppo) larga fetta di utenti che usano Gingerbread (quasi il 30%). C'è anche un buon 20% di Ice Cream Sandwich, mentre le briciole appartengono a Froyo.

Come di consueto viene anche comunicato un secondo genere di dato, che riguarda la dimensione dello schermo e la densità di pixel. Secondo questo, la maggior parte dei dispositivi connessi hanno uno schermo con dimensioni "normali" comprese tra la densità "alta" e "super alta".

Torniamo alla distribuzione percentuale delle versioni software. Da qualche mese la Grande G ha deciso, anche per contrastare il dilagante problema della frammentazione, di chiamare le ultime versioni tutte Jelly Bean. Sotto questa categoria ricadono la 4.1, annunciata il 27 Giugno 2012, la 4.2, annunciata il 29 Ottobre 2012, e la 4.3, risalente al 24 Luglio di quest'anno. Come si può notare, il nome "Jelly Bean" è piuttosto generico e copre versioni uscite con circa un anno e mezzo di differenza.


 

Android Jelly Bean detiene il 48,6%. Il dato più tetro probabilmente sta in quel 28,5% di dispositivi che hanno ancora Gingerbread. Di mese in mese questa percentuale diminuisce, ma 29% significa quasi 1 telefono su 3! Il vero problema è che ci sono tutt'oggi in vendita telefoni con versioni antiquate di Android. Vengono comprati perchè sono economici ed evidentemente gli acquirenti non fanno caso al fatto che non saranno mai aggiornati a versioni successive.

Se diamo lo sguardo a Ice Cream Sandwich (Android 4.0), scopriamo un'altra volta un dato poco confortante: infatti la percentuale dei dispositivi che accede al Google Play (che viene usato per questi rilevamente statistici) è ancora del 20,6%. C'è infine una percentuale minima di coloro con Android 2.2 Froyo. Altre versioni software più vecchie di Froyo o con una diffusione inferiore allo 0,1% non vengono neanche mostrati.

Android a Maggio 2013: Jelly bean in ascesa, domina Gingerbread

 
Situazione di Android a maggio 2013: Gingerbread continua a dominare con quota 36,5 per cento; diminuisce la presenza di Ice Cream Sandwich ora al 25,6 per cento e cresce la quota di Jelly Bean al 33 per cento.

Mentre le versioni Android 4.1.x Jelly Bean e 4.0.x Ice Cream Sandwich insieme sono presenti in quasi il 60 per cento di tutti i dispositivi Android nelle mani degli utenti, è ancora Android 2.3 Gingerbread a dominare, con una rappresentanza di circa il 36,4 per cento di tutti i telefoni e tablet Android usati nel mese di maggio 2013.
 
Mentre il divario tra la versione Jelly Bean e la versione Gingerbread si è ridotto nel corso dell'ultimo mese (4,6 per cento in aumento e del 2 per cento in diminuzione, rispettivamente), è chiaro che i dispositivi Gingerbread continueranno a dominare per un bel po' di tempo ancora.
Android maggio 2013

 
Android 4.0 Ice Cream Sandwich è sceso di quasi il 2 per cento, il che significa che sta perdendo parte della sua quota in favore della crescita della più recente versione Android Jelly Bean. Questo è avvenuto grazie agli aggiornamenti a JB che i produttori stanno rilasciando per gli smartphone già venduti. La tendenza di vedere diminuire la quota di Ice Cream Sandwich e la crescita di Jelly Bean dovrebbe proseguire nei prossimi mesi.
 
E' importante notare che, a partire dal mese scorso, i calcoli di utilizzo di Android sono basati sul numero di dispositivi che accedono manualmente al Google Play Store, al contrario di quanto avveniva nei mesi precedenti quando il numero di attivazioni era conteggiato prendendo in considerazione anche gli accessi che l'app faceva ai server di Google in background, anche se l'utente non apriva mai Google Play.

Il nuovo conteggio senza dubbio ci fornisce una statistica più dettagliata della diffusione di Android, ma soprattutto torna più utile agli sviluppatori i quali possono capire la versione su cui devono concentrarsi di più per lo sviluppo di software - chi non accede mai al Play Store, infatti, non scarica app o giochi e quindi può non rientrare nei conteggi.
 

Android a Dicembre 2012: crescono Jelly Bean e ICS, cala Gingerbread

 
Continua a crescere la presenza della versione Jelly Bean di Android nei telefoni nel mese di dicembre 2012. Cresce anche Ice Cream Sandwich, ma cala l'ormai antico Gingerbread.
 
L'ultima versione di AndroidJelly Bean, è stata presentata pochi mesi fa e sta già popolando diversi modelli di telefonini. Secondo il consueto rapporto che evidenzia lo stato di distribuzione della piattaforma Android, le cifre relative a Jelly Bean sono quasi raddoppiate rispetto al mese precedente, novembre 2012, passando dal 6,7 per cento al 10,1 per cento registrato a fine dicembre 2012. Purtroppo, rimane ancora un numero abbastanza piccolo rispetto alle versioni precedenti che continuano ad essere eseguite dalla maggior parte dei dispositivi mobili.
 
Nel frattempo, l'ormai obsoleto Ice Cream Sandwich è cresciuto dal 27,5 per cento al 29,1 per cento, mentre l'ormai completamente superata versione Gingerbread è scesa dal 50,8 per cento al 47,6 per cento, che è ancora un numero troppo grande considerato che tale versione è già stata superata da due importanti major update nel corso degli ultimi due anni.
 
Android distribuzione Dicembre 2012

 
Speriamo che, con sempre più dispositivi prossimi ad ottenere l'ultimo aggiornamento Android Jelly Bean, e nuovi dispositivi che dovrebbero arrivare quest'anno con JB disponibile out-of-the-box, vedremo una più importante riduzione delle precedenti versioni di Android Ice Cream Sandwich e Gingerbread a favore di una crescita della presenza di Jelly Bean.
 
Un po' di storia di Android - Android Gingerbread risale a due anni fa, con la prima release numero 2.3 arrivata il 6 dicembre 2010. Dopo vari aggiornamenti per quasi un anno, fino al numero 2.3.7 uscito nel novembre 2011, il 19 ottobre 2011 ha fatto il suo debutto Android Ice Cream Sandwich con la versione 4.0.1.Il 27 giugno del passato anno 2012, Google ha distribuito Jelly Bean, il cui ultimo aggiornamento risale al 27 novembre 2012 (4.2.1).
 

Android, statistiche di Novembre: e' Gingerbread la versione piu' diffusa

 
Sono state rese note le statistiche di Novembre per quanto riguarda il sistema operativo Android. E' Gingerbread a fare man bassa, superando da sola il 50% delle utenze. Seguono a ruota le due versioni precedenti (2.1 e 2.2), mentre Honeycomb sfiora il 2,5% sul totale.
 
Nel dettaglio, le varie versioni di Android Gingerbread (dalla 2.3 alla 2.3.7) raccolgono il 50,6%. Android 2.2 Froyo conserva il 35,5% delle utenze, mentre Android 2.1 Eclair scivola sotto il tetto del 10% (9,6%). Le versioni precedenti (1.5 e 1.6) assieme superano appena il muro del 2%.
 
Per quanto riguarda la versione ottimizzata per i talblet, Honeycomb 3.x, notiamo che la distribuzione è piuttosto omogenea tra Android 3.1 e 3.2, con rispettivamente l'1,1 e l'1,2%. In totale Android Honeycomb a Novembre ha ottenuto il 2,4%.

 
Chiaramente non ci sono tracce del nuovo Ice Cream Sandwich, poichè in questo periodo doveva ancora uscire in commercio. Ricordiamo infatti che Samsung Galaxy Nexus, il primo smartphone con Android 4.0, dovrebbe debuttare in vendita in Italia proprio in questi giorni (approfondimento).
Ecco invece l'andamento storico della piattaforma:
 

 
I dati come al solito sono stati raccolti nelle due settimane che si sono concluse il primo Dicembre 2011 e fanno riferimento al numero di accessi all'Android Market.
 

Android Gingerbread si fa strada sul mercato a Settembre 2011

 
AndroidSecondo le ultime analisi riguardanti la distribuzione delle varie versioni di Android a settembre in testa troviamo ancora Froyo ma sta crescendo la diffusione di Gingerbread

Negli ultimi mesi le versioni 2.3.3-2.3.7 rilasciate da Android hanno scalato 7,5 punti per cento per una quota del 38,2%, mentre Android 2.2 Froyo è scivolato di 5,9 punti percentuali al 45,3%.
 
A partire dal mese prossimo si prevede una inversione di marcia: Gingerbread dovrebbe arrivare al primo posto fra i sistemi Android piu' utilizzati.
Più indietro, la versione 2,1 Eclair continua a ridursi ed è ora all'11,7%, il che è un buon risultato considerando che non ci sono molti smartphone con Eclair sul mercato.
 
Le versioni oramai obsolete di Android 1.5 Cupcake e 1.6 Donut ora detengono quote di mercato del 1,1% e 1,4% rispettivamente. Se si guarda attentamente, si nota che Cupcake ha effettivamente guadagnato lo 0,1% questo mese.
 
Android settemrbe 2011
 
Infine, c'è qualche buona notizia per gli amanti degli Android tablet. La versione Honeycomb sta cominciando a fare sentire la sua presenza guadagnando 0,4 punti percentuali del mercato Android, il che significa che le vendite delle tavolette Google stanno migliorando molto velocemente.
 
Dato che il mercato dei tablet è ancora così inferiore a quello degli smartphone Android, la quota di mercato 1,8% non sembra troppo male in realtà.
 
Sarà interessante vedere se la quota di Honeycomb continua a salire, ma dobbiamo considerare che è imminente l'uscita della nuova versione Android Ice Cream Sandwich implementata nel prossimo terminale prodotto da Samsung, Nexus Prime.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?