NSA, Snowden ha usato un web crawler per rubare informazioni

 

Una tecnologia semplice è stata usata da Snowden per sottrarre circa 1,7 milioni di documenti dai server dell’intelligence americana NSA

Scritto da Simone Ziggiotto il 10/02/14 | Pubblicata in Android | Archivio 2014

 

NSA, Snowden ha usato un web crawler per rubare informazioni

Una tecnologia semplice è stata usata da Snowden per sottrarre circa 1,7 milioni di documenti dai server dell’intelligence americana NSA.

Edward Snowden ha utilizzato un software che si basa su un comune "web crawler" per entrare in possesso di documenti top secret della NSA, secondo i funzionari dell'intelligence anonimi citati in un rapporto del New York Times. Una rivelazione che solleva ulteriori interrogativi circa l'efficacia delle misure di sicurezza interne dell'agenzia.

Il tipo di software non è stato citato dai funzionari, ma è apparentemente simile a Googlebot, il programma che il gigante della ricerca ha creato per indicizzare nuove pagine Web. Allo stesso tempo, Snowden ha usato un programma simile a quello chiamato "wget", che Chelsea Manning ha utilizzato per scaricare i batch di file segreti che sono stati pubblicati da Wikileaks diversi anni fa.

Il crawler può essere programmato per trovare file in base a varie frasi di ricerca, poi sposta automaticamente il contenuto trovato da una posizione ad un'altra, ne segue i link e va sempre più in profondità alla ricerca di documenti pertinenti al primo risultato trovato.

"Una delle domande che ho è 'mentre le persone possono accedere ai singoli documenti relativi al loro lavoro specifico, non dovrebbe il sistema di sicurezza accorgersi se qualcuno scarica più di 500.000 file?'" il senatore eletto Mark Kirk aveva detto in occasione delle fughe di notizie durante lo scandalo WikiLeaks mel 2010. Domande simili vengono poste ora che lo scandalo simile ha coinvolto la NSA. Ed è un problema pesante, dato che, come nota il Times, l'agenzia ha il compito di mantenere la sicurezza informatica degli Stati Uniti contro hacker stranieri che sono in grado presumibilmente di utilizzare metodi molto più sofisticati di Snowden per entrare nei server e rubare documenti classificati.

Una direttiva presidenziale fatta in risposta al caso WikiLeaks del 2010 ha imposto alle strutture di governo degli Stati Uniti di installare software aggiornati che siano in grado di evitare le fughe di notizie ed evitare che hacker esterni riescano ad entrare nei sistemi interni. Ma la struttura con sede alle Hawaii, dove Snowden lavorava come contractor per la NSA, è stato riferito che non aveva aggiornato il programma "minacce interne".

Si presume che Snowden ha raccolto le informazioni a scaglioni quando si trovava alle Hawaii: "Non crediamo che sia riuscito a scaricare così tanto materiale in una volta sola"’, il software "è alquanto automatizzato", ha detto la fonte del Giornale. "O è stato molto fortunato, o è stato un grande stratega", prosegue il funzionario dell’Intelligence parlando della 'talpa' Snowden.

Snowden, in una dichiarazione rilasciata allo stesso Giornale, dice: "E' ironico che i funzionari stanno dando informazioni classificate ai giornalisti nel tentativo di screditare me. La differenza è che quello che ho fatto è per informare il pubblico sulle azioni del governo, mentre loro stanno facendo di tutto per disinformare il pubblico sul mio conto".

Il Times ha riferito in precedenza che la CIA aveva sospetti che Snowden cercava di mettere le mani sui file classificati dell'Agenzia quando lavorava per questa nel 2009, ma Snowden dice che queste dichiarazioni sono "imprecise".

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?