Android L 64-bit, Google rilascia emulatore per CPU Intel x86

 

E' disponibile per gli sviluppatori un emulatore di Android L sviluppato per dispositivi alimentati da chip Intel costruiti con architettura x86 a 64-bit

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/10/14 | Pubblicata in Android | Archivio 2014

 

Android L 64-bit, Google rilascia emulatore per CPU Intel x86

E' disponibile per gli sviluppatori un emulatore di Android L sviluppato per dispositivi alimentati da chip Intel costruiti con architettura x86 a 64-bit. In arrivo emulatore anche compatibile con chip ARM a 64-bit.

La comunità di sviluppatori Android ha rilasciato un emulatore di Android L appositamente per dispositivi alimentati da chip Intel costruiti con architettura x86 a 64-bit.

L'emulatore permetterà agli sviluppatori di creare o ottimizzare le applicazioni meno recenti per il prossimo imminente Android L, che sarà la prima iterazione del sistema operativo mobile di Google compatibile con l'architettura a 64-bit. Gli sviluppatori potranno cosi da subito testare le loro applicazioni ed eventualmente apportare modifiche, miglioramenti o altro, al fine di sfruttare le nuove potenzialità.

I vantaggi dei sistemi a 64 bit sono diversi, a partire dall'aumento dello spazio di memoria indirizzabile, oltre alla possibilità per gli sviluppatori di sfruttare un maggior numero di registri e set di nuove istruzioni. Le applicazioni basate su Java otterranno automaticamente i benefici del sistema a 64-bit. Per gli utenti, i vantaggi di un chip Intel a 64-bit si potranno notare per cose come la visione e l'elaborazione di video, i vari usi che si fanno dei contenuti multimediali e anche per il trasferimento di file.

Utilizzando il nuovo emulatore gli sviluppatori saranno solo in grado di creare applicazioni per i chip di Intel (Trail Bail e Atom) ma Google intende ancora rilasciare un emulatore per i chip con architettura ARM (vale a dire il 64-bit ARMv8) su cui i chipset K1 a 64-bit di NVIDIA e Snapdragon 810 di Qualcomm sono costruiti.

Come ha fatto notare di recente Android Police, presto sarà possibile scaricare una nuova anteprima di Android L ("Preview"). Si tratta di una buona notizia per gli sviluppatori, che così potranno testare i software e le app con l'ultima iterazione di Android, e per i più curiosi, che si potranno godere qualche anticipazione di come sarà la versione definitiva. Per gli sviluppatori, poi, è arrivato da poco anche questo emulatore, segno che Google vuole già avere una buona base di app che seguono le nuove linee guida di Android L quando questo sarà rilasciato.

La versione definitiva di Android L è in arrivo nelle prossime settimane, tra fine Ottobre e inizio Novembre. Google lancerà Android L in collaborazione con Motorola e HTC, in occasione della presentazione del nuovo smartphone Nexus 6 e del nuovo tablet Nexus 10.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?