Confermato Android 5.0 Lollipop: niente Lemon Meringue Pie o Licorice

 

E' confermato: il nuovo Android si chiama Lollipop

Scritto da Maurizio Giaretta il 16/10/14 | Pubblicata in Android | Archivio 2014

 

Confermato Android 5.0 Lollipop: niente Lemon Meringue Pie o Licorice

E' confermato: il nuovo Android si chiama Lollipop. Vengono così smentiti tutti gli altri nomi "da pasticceria" che erano emersi nel corso degli ultimi mesi.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito a una serie di (più o meno) probabili significati dell'acronimo "L", quella che da Giugno è stata usata da Google per chiamare la nuova versione del sistema operativo Android.

Considerati i trascorsi della Grande G, che ha sempre avuto una propensione verso i nomi di dolciumi (si veda per esempio Donut - versione 1.6 - , Eclair - v 2.1 - , Froyo - v 2.2 - , Gingergread - v 2.3 - , Honeycomb - v 3.0 - , Jelly Bean - v 4.1, 4.2 e 4.3 - e KitKat - v 4.4), inizialmente si era pensato che la misteriosa elle potesse corrispondere a lecca lecca, ovvero a lollipop.

Google Nexus 6

Siccome tutto era vago, nel corso delle settimane si sono sommate diverse opzioni. Verso fine Agosto, a seguito di alcune evidenze in una porzione di codice, Lollipop era stato accantonato a favore di Lemon Meringue Pie. Infine una manciata di giorni fa Giovanni Calabrese di Themendous, l'azienda che realizza le sculture dolciarie oer Google, sulla sua pagina Google+ aveva lanciato l'ipotesi che L potesse essere l'iniziale di liquirizia, licorice.

Con l'annuncio a sorpresa di ieri, la pasticceria di Mountain View invece ha confermato ufficialmente che L corrisponde a lollipop e che, inoltre, il numero di versione associato è il 5.0 - e non il 4.5 come qualcuno aveva supposto. Elementare, Watson.

Come anticipato in altri nostri articoli, Lollipop è arrivato assieme a due nuovi dispositivi della famiglia Nexus. Il primo è un phablet con schermo da 6 pollici prodotto da Motorola, mentre il secondo è un tablet da 9 pollici che dopo alcuni anni segna il ritorno alla collaborazione con HTC.

Google Nexus 6 (foto sopra) è molto potente, col suo schermo da 1440 x 2560 pixel, il processore quad core Snapdragon 805 da 2,7 GHz, ricarica "turbo" che garantisce 6 ore di autonomia con 15 minuti di ricarica, fotocamera da 13 Megapixel con stabilizzatore ottico dell'immagine. Sarà disponibile prossimamente attraverso il Google Play e nei negozi a partire da 600 euro circa.

Google Nexus 9

Google Nexus 9 (qui sopra) invece è un tablet con schermo da 8,9 pollici di diagonale con processore Nvidia 2,3 GHz a 64 bit. Ha una fotocamera posteriore da 8 Mpx e una anteriore da 1,6 Mpx e 16 o 32 GB di memoria. Potrà essere collegato con una tastiera magnetica che sarà abbinata appositamente.

Per altre informazioni consigliamo di curiosare sulle rispettive schede tecniche su PianetaCellulare.it.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici