Confermato Android 5.0 Lollipop: niente Lemon Meringue Pie o Licorice

 

E' confermato: il nuovo Android si chiama Lollipop

Scritto da Maurizio Giaretta il 16/10/14 | Pubblicata in Android | Archivio 2014

 

Confermato Android 5.0 Lollipop: niente Lemon Meringue Pie o Licorice

E' confermato: il nuovo Android si chiama Lollipop. Vengono così smentiti tutti gli altri nomi "da pasticceria" che erano emersi nel corso degli ultimi mesi.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito a una serie di (più o meno) probabili significati dell'acronimo "L", quella che da Giugno è stata usata da Google per chiamare la nuova versione del sistema operativo Android.

Considerati i trascorsi della Grande G, che ha sempre avuto una propensione verso i nomi di dolciumi (si veda per esempio Donut - versione 1.6 - , Eclair - v 2.1 - , Froyo - v 2.2 - , Gingergread - v 2.3 - , Honeycomb - v 3.0 - , Jelly Bean - v 4.1, 4.2 e 4.3 - e KitKat - v 4.4), inizialmente si era pensato che la misteriosa elle potesse corrispondere a lecca lecca, ovvero a lollipop.

Google Nexus 6

Siccome tutto era vago, nel corso delle settimane si sono sommate diverse opzioni. Verso fine Agosto, a seguito di alcune evidenze in una porzione di codice, Lollipop era stato accantonato a favore di Lemon Meringue Pie. Infine una manciata di giorni fa Giovanni Calabrese di Themendous, l'azienda che realizza le sculture dolciarie oer Google, sulla sua pagina Google+ aveva lanciato l'ipotesi che L potesse essere l'iniziale di liquirizia, licorice.

Con l'annuncio a sorpresa di ieri, la pasticceria di Mountain View invece ha confermato ufficialmente che L corrisponde a lollipop e che, inoltre, il numero di versione associato è il 5.0 - e non il 4.5 come qualcuno aveva supposto. Elementare, Watson.

Come anticipato in altri nostri articoli, Lollipop è arrivato assieme a due nuovi dispositivi della famiglia Nexus. Il primo è un phablet con schermo da 6 pollici prodotto da Motorola, mentre il secondo è un tablet da 9 pollici che dopo alcuni anni segna il ritorno alla collaborazione con HTC.

Google Nexus 6 (foto sopra) è molto potente, col suo schermo da 1440 x 2560 pixel, il processore quad core Snapdragon 805 da 2,7 GHz, ricarica "turbo" che garantisce 6 ore di autonomia con 15 minuti di ricarica, fotocamera da 13 Megapixel con stabilizzatore ottico dell'immagine. Sarà disponibile prossimamente attraverso il Google Play e nei negozi a partire da 600 euro circa.

Google Nexus 9

Google Nexus 9 (qui sopra) invece è un tablet con schermo da 8,9 pollici di diagonale con processore Nvidia 2,3 GHz a 64 bit. Ha una fotocamera posteriore da 8 Mpx e una anteriore da 1,6 Mpx e 16 o 32 GB di memoria. Potrà essere collegato con una tastiera magnetica che sarà abbinata appositamente.

Per altre informazioni consigliamo di curiosare sulle rispettive schede tecniche su PianetaCellulare.it.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?