Android punta al 14 percento di mercato entro il 2012

 

La recente e rapida ascesa di Android nel segmento degli smartphone non è frutto della casualità e secondo una ricerca di Gartner dovrebbe poter raggiungere agevolmente almeno il 14% del mercato entro il 2012,  posizionandosi cosi dietro solo all'inossidabile Symbian OS

Scritto da Redazione il 10/10/09 | Pubblicata in Android | Archivio 2009

 
La recente e rapida ascesa di Android nel segmento degli smartphone non è frutto della casualità e secondo una ricerca di Gartner dovrebbe poter raggiungere agevolmente almeno il 14% del mercato entro il 2012,  posizionandosi cosi dietro solo all'inossidabile Symbian OS.

Il sempre maggior interesse dei grandi e piccoli produttori al nuovo sistema operativo, il crescente sviluppo di giochi e applicazioni basate su Android e i nuovi aggiornamenti del sistema operativo stesso permetteranno di trasformare Android da nuovo arrivato a principale concorrente e protagonista del segmento Android.

Già nel 2010 sono attesi in commercializzazione circa 40 nuovi modelli Android per una previsione di 203 milioni di smartphone Android entro il 2012, 76 milioni di Android e circa 72 milioni di iPhone con quote di mercato rispettivamente del 39%, 14.5% e 13.7%. A seguire nelle previsioni Windows Mobile (12.8%), BlackBerry OS (12.5%), Linux Based (5.4%) e Palm WebOS (2.1%).

I dati attuali di mercato invece vedono iPhone in testa con il 40% di mercato seguito da Symbian con il 34%, Blackberry a quota 8%, Android 7%, Palm 4% e Windows Mobile 4%.

Google Android: i nuovi smartphones sul mercato

 
Dopo due anni di attesa, gli smartphones con il sistema operativo Android di Google sono finalmente sul mercato. Nei mesi scorsi, nove dispositivi sono stati annunciati con il sistema operativo di Google, includendo il Motorola Cliq (che sarà in vendita a Novembre) e il nuovo Samsung Moment (che è stato annunciato lo scorso Mercoledì).

"Stiamo assistendo ad un gran interesse di Android" ha affermato Kim Titus, il portavoce di Samsung, che ha presentato lo scorso Mercoledì il Samsung Moment e il Samsung Behold. "Penso che questi dispositivi hanno l'opportunità di diventare un buon compromesso per i clienti privati e liberi professionisti" ha ribadito Kim Titus.
Anche altri operatori di telefonia mobile stanno saltando sul carro di Google Android.
Finora solo T-Mobile USA, il più piccolo delle quattro compagnie a livello nazionale, ha offerto dispositivi con il sistema operativo Android. Ora inizieranno anche Motorola e Samsung ma al loro lancio, T-Mobile USA avrà già quattro dispositivi diversi in commercio con Android che verranno venduti nella rete.

26/09/08 - Android punta al 4 percento del mercato Usa

 
Google Android punta a raggiungere in poco tempo il 4% della quota di mercato grazie soprattutto ad prezzo decisamente basso del terminale che secondo alcune previsioni sarà offerto con contratto operatore per un costo di circa la metà rispetto ai piani iPhone.
 
Martedi 23 Settembre il Google Phone sarà presentato ufficialmente da T-Mobile e venduto ad un prezzo di 199 dollari con contatto operatore.
Dovrebbe essere commercializzato a partire da metà Ottobre.
 
Secondo alcuni analisi, il Google Phone dovrebbe rappresentare il 4% degli smartphone venduti in Usa con circa 400.000 unità sui 10,5 milioni di terminali venduti ogni anno. Statistiche incoraggiate soprattutto dal prezzo e dal marchio Google, che da solo probabilmente permetterà di sostenere le vendite.
Il progetto Android nasce nel 2003 dalle menti geniali di Andy Rubin e Rich Miner. Nel 2005 passò di mano a Google per la cifra di 50 milioni di dollari con Rubin e Miner che restarono a capo del progetto per lo sviluppo del sistema Google Mobile.
 
Android è un sistema operativo Open Source che conta oggi già migliaia di sviluppatori in grado di offrire applicativi, mods e nuove funzionalità come per il sistema Apple iPhone.
Android è un sistema multi tasking che permette di eseguire diverse applicazioni in contemporanea come nella dimostrazione Live dove furono utilizzate Google Maps, Media player e un'applicazione per la gestione delle foto senza subire alcun evidente rallentamento.

Google: Android a capofitto nel mercato business

 
Google farà una concorrenza più agguerrita a Research In Motion per accaparrarsi i clienti business. Secondo Andy Rubin, un dirigente di Google, l'azienda del famoso motore di ricerca sta infatti ottimizzando il suo giovane sistema operativo Android.
 
Android si basa sulla piattaforma Linux ed è esordito per la prima volta con lo smartphone T-Mobile G1, che era rivolto a un target variegato di utenti. Rubin ha annunciato quindi che Android disporrà di molte più funzioni e servizi dedicati alle aziende entro la fine dell'anno.
Uno delle maggiori carenze del sistema operativo infatti è la mancanza di compatibilità con Microsoft Exchange, un sistema di gestione email targato Microsoft molto utilizzato in ambito lavorativo.
 
I nuovi smartphones Android disporranno anche di compatibilità con tutti i servizi del web offerti da Google (Gmail, Google Calendar e le applicazioni di Google).
Grazie agli smartphones BlackBerry - che forniscono servizi come la push email - , Research In Motion domina alla grande il mercato dei professionisti.
Una stima sui trend di mercato di J. Gold Associates sottolinea che, con gli standard attuali dei due sistemi operativi, RIM nel 2011 potrebbe occupare il 60% del mercato business, mentre Android circa il 4,8%. 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?