iPad 2, Apple raddoppia i volumi di produzione nel Q3

 

Secondo quanto pubblicato da Digitimes, rivista che a sua volta cita fonti nella catena di montaggio di prodotti Apple, a Luglio saranno realizzati e consegnati cinque milioni di sensori touch per iPad 2

Scritto da Maurizio Giaretta il 07/07/11 | Pubblicata in Apple iPad | Archivio 2011

 

Secondo quanto pubblicato da Digitimes, rivista che a sua volta cita fonti nella catena di montaggio di prodotti Apple, a Luglio saranno realizzati e consegnati cinque milioni di sensori touch per iPad 2.

Le stesse fonti hanno indicato che 5 sono state anche le unità di iPad 2 consegnate a Giugno.

Due aziende, TPK Holding e Wintek, hanno fornito rispettivamente 1,4 e 1,6 milioni di pezzi, mentre la parte rimanente è da suddividersi tra altre realtà asiatiche come Cando, Sintek Photronic e Chimei Innolux (CMI).

Queste notizie arrivano a ruota di altre indiscrezioni secondo le quali Apple avrebbe intenzione di rendere disponibili tra i 12 e i 14 milioni di tavolette di seconda generazione nel terzo trimestre dell'anno. Questa cifra è molto alta e, se confermata, raddoppierebbe quella fatta registrare nel trimestre conclusosi a Maggio.

Al momento la cifra conferma che iPad 2 è uno dei prodotti più riusciti in assoluto di Apple.


La prossima versione di iPad
- Le ultime voci in rete suggeriscono che la società di Cupertino abbia intenzione di presentare in Autunno il successore di iPad 2; non dovrebbe trattarsi necessariamente di iPad 3, poichè potrebbe essere presentata una versione rivisitata di iPad 2, la quale potrebbe chiamarsi "iPad 2 Plus".

Mentre aspettiamo altre informazioni sulla prossima versione della tavoletta, tutti coloro che ne vogliono sapere di più sui dettagli, che vogliono vedere immagini, leggere la recensione e rispondere ai commenti si possono collegare alla scheda tecnica presente su Pianetacellulare.it.

Apple iPad 2, esplode stabilimento cinese Pegatron

 
Secondo quanto riporta Reutersuno stabilimento di Shanghai di Pegatron nel quale vengono realizzati i pannelli posteriori per gli iPad 2 di Apple è esploso ferendo 61 lavoratori.
 
Si tratta solamente dell'ultimo di una serie di incidenti avvenuti in impianti di produzione in Cina. In base alle dichiarazioni di Charles Lin, dirigente di Pegatron, l'esplosione non ha causato un incendio e per 23 dei lavoratori coinvolti è stato necessario il ricovero in ospedale.
Ora si stanno cercando di ricostruire le cause dell'incidente. Dal canto suo, Apple vuole far luce sull'accaduto.
 
Questo tuttavia è quanto succede quando, per diminuire i costi di produzione, si delocalizza la produzione in strutture che non fanno quasi nulla per prevenire incidenti e che, come noto, non investono sulla sicurezza. I lavoratori, inoltre, il più delle volte fanno turni massacranti di ben più di otto ore al giorno.
Un altro del partner principali di Apple, Hon Hai Precision Industry Co Ltd, quest'anno ha avuto due esplosioni negli impianti di produzione, sempre in Cina. In base a quanto riporta Reuters, a Maggio un incidente è costato la vita a tre lavoratori e ne ha feriti 15. A Settembre invece si è verificato un incendio, fortunatamente senza vittime o feriti.
A causa delle pessime condizioni lavorative, sempre nella stessa azienda ci sono stati anche diversi suicidi durante lo scorso anno.
 
Secondo una trasmissione dell'emittente di stato cinese CCTV andata in onda il 16 Ottobre, 27 aziende fornitrici di Apple inoltre causano evidenti problemi di inquinamento con il rilascio di gas tossici e di metalli pesanti nell'ambiente.
Le responsabilità, comunque, non sono tutte da imputare alle aziende cinesi. Infatti la legislatura e le istituzioni fanno ben poco per sistemare le cose.
 
Apple: Disdetto contratto con Lg per display iPad 2
 
Apple annuncia di aver disdetto nuovi ordinativi di display prodotti da Lg a causa di problemi di qualità riscontrati nella linea di produzione.

 La commessa torna quindi a Samsung che in passato aveva già fornito display per iPhone e iPad; commessa bloccata a causa della impossibilità per Samsung di fornire decine di milioni di unità in tempi rapidi.

L'incremento di produzione garantito da Samsung, permetterà ad Apple di ottenere i circa 4 milioni di display necessari ogni mese per sostenere la produzione di Apple iPad 2. I display prodotti da Lg, secondo fonti ufficiali, non avrebbero passato il test della caduta e nello specifico, sotto inchiesta il sistema di retroilluminazione, considerato troppo fragile.

Oltre a Samsung e Lg, anche CMI è fornitore di display per Apple, anche se la produzione è molto più limitata, poco superiore al milione di pezzi al mese (su una richiesta a regime di 4 milioni al mese).
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?