Sfida: Apple iPad 4 vs iPad Mini vs iPad 2

 

Con l'introduzione della quarta generazione e della versione Mini, Apple ha arricchito ulteriormente la famiglia di prodotti iPad

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/10/12 | Pubblicata in Apple iPad | Archivio 2012

 

Con l'introduzione della quarta generazione e della versione Mini, Apple ha arricchito ulteriormente la famiglia di prodotti iPad. Con i nuovi, i modelli presentati nel 2012 sono stati addirittura tre.

Ora ci focalizziamo sulle caratteristiche tecniche e prendiamo in esame le differenze tra iPad Mini, iPad 2 e iPad 4, ricordando che quest'ultimo è una versione leggermente potenziata di iPad 3 con migliori processore (A6X contro A5X), videocamera frontale (720p HD contro VGA) e connettore Lightning (al posto di quello a 30 pin).

Sottolineiamo subito che il salto dalla versione 2 alla 4 è piuttosto netto, nonostante il design esteriore rimanda molto simile. La prima differenza importante è lo schermo Retina, che come si può notare nella tabella comparativa seguente, ha una risoluzione decisamente più elevata.


Si noti anche che la risoluzione di iPad 2 è stata mantenuta anche su iPad Mini. In tal modo gli sviluppatori non sono costretti a effettuare straordinari per ottimizzare le loro applicazioni. Altra affinità tra questi due modelli è la CPU: entrambi, infatti, si basano sul processore dual core Apple A5 (mentre iPad 4 sulla versione potenziata A6X).

La fotocamera iSight, la medesima presente anche sui recenti iPhone, con risoluzione a 5 Megapixel è stata mantenuta su iPad 4 e - nonostante la miniaturazzazione - sulla versione Mini. Per quanto concerne i video, solo iPad 2 non riesce a registrare filmati Full HD 1080p.

I due modelli più recenti sono compatibili con la rete cellulare 4G, ove disponibile, e inoltre contano su una quantità di RAM doppia rispetto ai 512 MB di iPad 2. Si noti che il chip GPS (AGPS e GLONASS su iPad Mini e 4, solo AGPS su iPad 2) è presente solo nelle versioni con rete 3/4G.

Apple iPad 4: ricarica piu' veloce con l'alimentatore da 12 Watt

I ragazzi del sito Insanely Great Mac hanno fatto sapere che l'alimentatore da 12 Watt incluso nella confezione dell'iPad di quarta generazione permette di ricarica la batteria al litio con un risparmio di tempo di circa 30-45 minuti.
 
La cosa non deve affatto sorprendere, dal momento che i precedenti modelli di alimentatori avevano una potenza massima di 10 Watt. Una differenza di 2 Watt può sembrare minima, ma in realtà è più che sufficiente per garantire un caricamento più rapido.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?