Apple: i prossimi iPhone e iPad assemblati in Brasile

 

Apple da sempre si affida all'azienda cinese Foxconn per l'assemblaggio e la produzione in massa dei suoi dispositivi portatili, come iPhone, iPad e iPod Touch

Scritto da Gabriele Coronica il 15/04/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

Apple da sempre si affida all'azienda cinese Foxconn per l'assemblaggio e la produzione in massa dei suoi dispositivi portatili, come iPhone, iPad e iPod Touch.

L'azienda in questione ha diversi stabilimenti sia in Cina che in Taiwan, tuttavia secondo alcune recenti dichiarazioni i dirigenti di Foxconn starebbero valutando una possibile partnership con il Brasile.

Il contratto di collaborazione dovrebbe avere una durata di cinque o sei anni per un valore complessivo di ben 12 miliardi di dollari. Si tratta di un'occasione da non lasciarsi sfuggire per il governo brasiliano.

Il ministro brasiliano di scienza e tecnologia, Aloizio Mercadente, ha dichiarato ai microfoni dei giornalisti che "è stata aperta una trattativa con i dirigenti di Foxconn che va avanti da circa 3 mesi. Le negoziazioni sono lungi dall’essere ultimate, ma sono fiducioso".

Oggetto della trattativa sono aspetti come le tasse (pare che ci sia un'esenzione del governo alle aziende intenzionate a produrre tablet PC), i possibili finanziamenti, i siti dove costruire le fabbriche, la logistica e anche le infrastruttura di comunicazione.

Apple iPhone 4: il modello da 8 GB assemblato in Brasile

 
Le notizie Apple di questi ultimi giorni sono focalizzate sul problema di batteria del nuovo iPhone 4S, ma non mancano anche delle novità per quanto riguarda il precedente modello con memoria flash interna da 8 GB.

E' stato infatti scoperto che l'iPhone 4 d'ora in avanti verrà prodotto nella sede brasiliana di Foxconn, azienda cinese che da anni assembla i vari prodotti della casa di Cupertino, non solo iPhone ma anche iPadiPod TouchiMac e MacBook.

Su Internet sono state pubblicate alcune fotografie del prodotto appena uscito dalla fabbrica e, nonostante sia privo di differenze a livello di design e di costruzione, è possibile leggere sul retro la scritta "Designed by Apple in California Industria Brasileira", invece che la tradizionale "Designed by Apple in California Assembled in China".


Vi ricordiamo che la quarta generazione di iPhone con memoria da 8 GB è disponibile in Italia ad un prezzo consigliato di 549 euro IVA inclusa, circa 100 euro in meno rispetto al "fratello maggiore" iPhone 4S da 16 GB.
 

Apple iPad Mini: produzione in Brasile da settembre

 
AppleContinuano senza sosta le indiscrezioni sull'iPad Mini, il tablet della Mela in formato ridotto che dovrebbe essere presentato ufficialmente entro la fine di quest'anno. Ma quali potrebbero essere le sue caratteristiche tecniche?
Stando a quanto svelato dall'affidabile sito giapponese Macotakara, l'azienda di Cupertino avrebbe intenzione di iniziare in maniera imminente la produzione dell'iPad Mini da 7.85 pollici, e stavolta l'assemblaggio non avverrà in Cina, bensì negli stabilimenti Foxconn in Brasile:
Ecco cosa possiamo leggere sul blog nipponico:
"Secondo delle fonti affidabili provenienti dalla Cina, il tablet chiamato iPad mini sarà prodotto in Brasile; la fase di preproduzione per testare i macchinari dedicati al taglio, tuttavia, è stata già condotta in Cina."
"Le fonti hanno affermato che la fase di produzione di questo tablet avrà inizio a partire da settembre, con le prime consegne previste per la festività; non aspettatevi un annuncio ufficiale in tempo brevi, però."
 
Apple iPad Mini: imminente la produzione del nuovo tablet
 
 
AppleSecondo alcune recenti indiscrezioni diffuse dal sito taiwanese Liberty Times e riportate anche dal blog giapponese Macotakara (che già in passato aveva fornito importanti anticipazioni sui prodotti della Mela), la produzione del tanto vociferato iPad Mini sarebbe imminente.
 
In particolare, pare che la casa di Cupertino abbia stretto degli accordi con le aziende asiatiche LG Display e AU Optronics per la produzione del pannello multi-touch capacitivo da 7.85 pollici, circa 2 pollici più piccolo rispetto al modello tradizionale.
 
Sempre stando a queste ultime voci di corridoio, la produzione dei display dovrebbe arrivare a 6 milioni di pezzi entro il terzo trimestre del 2012, in modo quindi da avere un numero sufficiente di unità pronte per la commercializzazione verso la fine dell'anno.
 
Lo scomparso Steve Jobs era da sempre contrario ad una versione ridotta dell'iPad, ma ora che Tim Cook ha in mano le redini dell'azienda le cose potrebbero cambiare. Il processore dovrebbe essere l'Apple A5X dual core, lo stesso montato all'interno del nuovo iPad.
 
Apple iPad Mini: produzione iniziera' a settembre
 
Stando a quanto svelato dal sito web taiwanese Digitimes, fonte che già in passato si è rivelata affidabile per quanto riguarda i prodotti della casa di Cupertino, la produzione del tanto vociferato iPad Mini potrebbe iniziare già a settembre:
"I volumi di fornitura dell’iPad da 7,85″ dovrebbe raggiungere i 4 milioni di unità al mese a partire da settembre, così da preparare le scorte per le vacanze di fine anno, secondo le fonti nella catena superiore delle forniture."
"I rumors in circolazione nel mercato IT dicono che Apple lancerà il suo iPad da 7,85 pollici a ottobre con una cornice dello schermo più piccola e uno schermo più grande di quanto è possibile trovare nei prodotti concorrenti; avrà inoltre una risoluzione simile a quella dell’iPad 2."
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?