Ufficiale: il bug di sicurezza su iPhone esiste

 

Il bug presente nei dispositivi Apple che permette di tracciare alcuni dati degli utenti esiste

Scritto da Simone Ziggiotto il 29/04/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

AppleIl bug presente nei dispositivi Apple che permette di tracciare alcuni dati degli utenti esiste.

La conferma del problema della privacy che sta creando non poche polemiche a livello mondiale c'è stata tramite il comunicato stampa diffuso dai vertici dell'azienda di Cupertino, assicurando che è al lavoro per trovare una soluzione.

Il bug nasce dalla mancata introduzione, all'interno del codice che avvia il software, di un 'timeout' che consente la cancellazione delle informazioni conservate durante l'ultimo utilizzo (un po' come la cache dei browser internet).

Tuttavia lo stesso Steve Jobs ha confermato che la conservazione di questi dati sono necessari per il corretto funzionamento dell'applicazione e per la geolocalizzazione, come ha dichiarato qualche mese fa anche Google per Android. La cosa necessaria è riuscire a trovare un soluzione che consenta di non violare la privacy degli utenti, ma allo stesso tempo che offra un servizio utile.

Bug iOS privacy

Apple ha specificato come è stata possibile la scoperta del bug fatta da  Peter Warden e Alasdair Allen. Le informazioni raccolte sono state ottenute in seguito una triangolazione tra le reti Wi-Fi e le celle dei ripetitori presenti che, seppur anonime, non consentono una totale protezione dei dati.

Per conoscere maggiori dettagli sulla soluzione del problema alla quale sta lavorando Apple vi rimandiamo al nostro articolo precedente.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?