Apple iTunes Cloud: brevetto svela possibili funzionalita'

 

Un brevetto registrato dai legali di Cupertino potrebbe aver svelato in anteprima qualche funzionalità legata ad iTunes Cloud, il nuovo servizio di streaming musicale che Apple molto probabilmente inserirà nel futuro aggiornamento di sistema iOS 5

Scritto da Gabriele Coronica il 23/05/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

Un brevetto registrato dai legali di Cupertino potrebbe aver svelato in anteprima qualche funzionalità legata ad iTunes Cloud, il nuovo servizio di streaming musicale che Apple molto probabilmente inserirà nel futuro aggiornamento di sistema iOS 5.0.

Il documento, intitolato “Local Storage of a Portion of Streamed Media Items”, riguarda la possibilità di eliminare i tempi d'attesa tipici dei file in streaming grazie ad un salvataggio nella memoria interna di una porzione del file musicale.

Lo streaming di dati multimediali richiede sempre qualche attimo di attesa prima che la riproduzione venga avviata, tuttavia con questa funzionalità non sarà più necessario aspettare.

I primi secondi della canzone saranno infatti memorizzati nel dispositivo, garantendo così un avvio immediato.

Al tempo stesso, l'applicazione inizierà lo streaming del contenuto, accorpandolo in maniera automatica alla clip in riproduzione.

Non resta che attendere l'evento WWDC 2011 di giugno per scoprire se tale funzionalità sarà presente o meno nel futuro iOS 5.0.

Apple iTunes Cloud potrebbe essere disponibile a Giugno

 
Secondo quanto svelato dall'autorevole quotidiano The Economic Times, Apple potrebbe lanciare il suo nuovo servizio di streaming musicale online già nel prossimo mese di giugno, in leggero anticipo rispetto a quanto previsto inizialmente.
 
Il servizio dovrebbe chiamarsi iTunes Cloud e permetterà di ascoltare tramite Internet migliaia e migliaia di canzoni delle principali case discografiche del mondo, vale a dire EMI Music, Sony Music Entertainment e Warner Music Group.
 
Non si sa ancora se sarà necessario un abbonamento per accedere a tale offerta o se si dovrà pagare per ogni canzone ascoltata. Si ipotizza inoltre la possibilità di salvare su un server remoto tutti i file musicali della propria libreria multimediale.

 
Il nuovo iTunes Cloud sarà molto probabilmente parte integrante dell'iOS 5.0, e quindi sarà perfettamente compatibile con i vari modelli di iPhoneiPad e iPod Touch. Le indiscrezioni vedono anche possibile la compatibilità con i computer iMac e Macbook.
 

Apple iTunes iCloud: nuovi dettagli dal Business Week

 
Un articolo pubblicato di recente dall'autorevole Business Week ha svelato alcuni dettagli interessanti per quanto riguarda iTunes iCloud, il nuovo servizio di streaming musicale che dovrebbe essere disponibile nel corso delle prossime settimane.
 
Il servizio verrà ufficializzato la prossima settimana nel corso dell'evento WWDC 2011 (dal 6 al 10 Giugno presso il Moscone West Center di San Francisco), e dovrebbe essere compatibile non solo con i dispositivi portatili targati Apple, ma anche con i PC Windows e MAC.
 
Il cloud streaming della casa di Cupertino sarà leggermente diverso da quello già offerto dalla concorrenza di Amazon Cloud Player Google Music Beta: in pratica, il software analizzerà automaticamente la libreria personale di iTunes e fornirà lo streaming immediato di tutte le canzoni acquistate.
 
L'analista Ross Crupnick di NPD Group ha rilasciato il seguente commento a riguardo: "Un giorno molto prossimo arriveremo a guardare indietro ai download dei brani a 99 centesimi e ci sembreranno anacronistici come le audiocassette".
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?