Steve Jobs, la causa ufficiale di morte e' arresto respiratorio

 

E' stata resa nota la causa ufficiale della morte del cofondatore di Apple, Steve Jobs

Scritto da Maurizio Giaretta il 11/10/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

E' stata resa nota la causa ufficiale della morte del cofondatore di Apple, Steve Jobs. Come si può leggere da una copia del certificato di morte, si tratta di un arresto respiratorio provocato dal tumore al pancreas.

Jobs, 56 anni, è passato a miglior vita lo scorso mercoledì 5 Ottobre alle 3 dl pomeriggio (orario della California); la notizia è giunta in Italia nelle notte a cavallo tra mercoledì e giovedì.

Il documento è stato pubblicato dal Santa Clara County Public Health Department di San Jose, California.

Jobs aveva il tumore da cinque anni. Un pensiero comune era quello che la morte fosse stata causata da una forma rara di cancro del pancreas, per la quale Jobs era effettivamente stato sottoposto a cure nel 2004. Dopo la rimozione chirurgica, ne è sorto un secondo per metastasi che ha reso necessario che venisse effettuato un trapianto di fegato nel 2009.

Questo tipo di tumore, che ha un tasso di sviluppo relativamente lento, infatti può essere rimosso chirurgicamente. Tuttavia esiste la possibilità che rilasci degli ormoni che possono degenerare cancro.

I funerali di Jobs si sono svolti in forma privata lo scorso venerdì al cimitero di Santa Clara.

Steve Jobs, il video del discorso 'Stay hungry, stay foolish'

A seguito della scomparsa di Steve Jobs, proponiamo il video integrale del discorso che l'ex CEO Apple ha sostenuto in occasione della consegna delle lauree all'Università di Stanford (USA) il 12 Giugno 2005.
 
Basato sul motto "Siate affamati. Siate folli" (Stay hungry, stay foolish), lo spezzone di Youtube, seppur in bassa qualità, darà una mano soprattutto a chi non lo conosceva a capire meglio chi era il personaggio. Per tutti gli altri può essere, invece, un momento per rivivere un discorso toccante e intenso.
Buona visione.
 
Per conoscere tutti gli altri dettagli della triste notizia che ha scosso l'intero mondo della tecnologia, è possibili cliccare sul tag 'Steve Jobs' presente alla fine dell'articolo.
 

Steve Jobs, Mona Simpson condivide i ricordi del fratello

La sorella biologica di Steve Jobs, Mona Simpson, ha voluto condividere i ricordi e gli ultimi momenti di vita del fratello. Le dichiarazioni sono state pubblicate direttamente dal New York Times. Risalgono al 16 Ottobre scorso alla chiesa Stanford Memorial.
 
Steve Jobs, che è stato adottato, non ha potuto conoscere Mona prima dei suoi 25 anni. Nel 1985, mentre viveva a New York, Mona venne contattata da un avvocato che le diede la notifica della celebrità e della ricchezza del fratello che non vedeva ormai da anni.
 
In base alle sue parole, Jobs lavorava assiduamente e anche quando gli sforzi si traducevano in fallimenti, non se ne vergognava. Un esempio? Quando è stato licenziato da Apple.
Mona ha raccontato come il fratello fosse romantico. "Era come una ragazza per tutto il tempo che trascorreva parlando di problemi d'amore". Inoltre ha confidato che era innamorato della moglie Laurene, dicendo che il suo amore "lo sosteneva".
A seguito della malattia e del trapianto del 2009, Steve dovette imparare nuovamente a camminare.
 
Steve Jobs è morto in presenza della sorella Patty, di Mona, di suo figlio e di sua moglie.
 

Steve Jobs, 30 iPhone giganti mostrano i suoi brevetti

AppleL'Ufficio Brevetti e Marchi degli Stati Uniti ha messo a punto una nuova mostra a loro museo di Alessandria, nel Virginia, per onorare Steve Jobs, uno dei più grandi inventori del nostro tempo.
 
La mostra si compone di 30 schermi giganti progettati a forma di iPhone che sono posti uno accanto all'altro per formare un rettangolo. La maggior parte dei display mostrano la prima pagina di oltre 300 brevetti e marchi depositati che menzionano il nome di Steve Job, come inventore o co-inventore. Il resto dei display mostrano le sue foto.
 
Questa iniziativa si tratta, forse, del miglior memoriale per i lavori che hanno fatto di Steve Jobs il piu' grande inventore tecnologico di questo periodo. Certo, si possono scartare alcune delle sue creazioni (che non menziono), ma Jobs è riuscito non solo a creare prodotti di successo, ma è finito anche per essere una fonte d'ispirazione per gli altri.
 
United States Patent and Trademark Office
 
La mostra può essere visitata fino al 15 Gennaio 2012 presso il Museo USPTO (United States Patent and Trademark Office). A coloro che abitano nelle vicinanze consigliamo vivamente di andare ad ammirare l'esposizione. "Siate affamati. Siate folli."

Discorso di Steve Jobs ai neolaureati di Stanford (sottotitoli in italiano)


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?