iFixit smonta Apple iPhone 4S, conferma 512 MB di RAM e Glonass, Ecco quanto costa produrlo

 

I ragazzi di iFixit, puntuali come sempre, hanno smontato completamente il nuovo iPhone 4S in cerca di varie conferme per quanto riguarda l'hardware interno

Scritto da Gabriele Coronica il 17/10/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

I ragazzi di iFixit, puntuali come sempre, hanno smontato completamente il nuovo iPhone 4S in cerca di varie conferme per quanto riguarda l'hardware interno. Il quantitativo di memoria RAM è rimasto invariato rispetto all'iPhone 4, ovvero 512 MB.

Il chipset che gestisce tutte le operazioni è l'Apple A5 dual core, lo stesso dell'iPad 2 ma con clock inferiore di 800 Mhz, e la batteria è soltanto poco più potente di quella del precedente modello (1432 mAh contro 1420 mAh).

I componenti interni ricordano moltissimo quelli dell'iPhone 4 CDMA, e non è un caso visto che il chip dedicato alla connettività è il Qualcomm MDM6610, un'evoluzione del MDM6600 (presente appunto nell'iPhone commercializzato dall'operatore statunitense Verizon Wireless).

Il lavoro svolto da iFixit ha inoltre confermato che la fotocamera posteriore da 8 Megapixel è prodotta da Sony.

Il CEO della compagnia, Sir Howard Stringer, già qualche mese fa aveva anticipato il tutto con questa frase:

"I nostri sensori più avanzati sono prodotti in una fabbrica che è stata danneggiata dallo tsunami, e questi sensori vanno ad Apple per i suoi iPhone...o iPad. Mi chiedo sempre perchè dobbiamo dare ad Apple la nostra migliore tecnologia".

Apple iPhone 4S monta anche il GLONASS

 
La navigazione satellitare di iPhone 4S sembra essere più precisa rispetto a quella di iPhone 4? Bene, coloro che hanno fatto la stessa osservazione (soprattutto negli USA e negli altri apesi dove il 4S è già arrivato) troveranno conferma nelle dichiarazioni rilasciate da Apple.
La società di Cupertino ha svelato che nel nuovo modello è stato aggiunto il supporto per il sistema di localizzazione satellitare GLONASS. Questo va ad aggiungersi al già presente AGPS. Il risultato? Localizzazione più veloce e più accurata.
La conferma della notizia arriva direttamente sulla scheda ufficiale del nuovo iPhone. Al fianco della voce AGPS infatti è stata aggiunta GLONASS.
 
Ricordiamo che il telefonino consente anche la localizzazione via rete cellulare e Wi-Fi. Queste due, comunque, sono decisamente meno precise rispetto all'AGPS e al GLONASS (che hanno un margine di errore minimo, di pochi metri).
 
La rete GLONASS potrà anche non essere precisa quanto la controparte americana, tuttavia lavorando in simbiosi con l'AGPS può aiutare a fornire una copertura maggiore soprattutto nell'emisfero settentrionale.
 
GLONASS è l'acronimo di Globalnaya Navigazionnaya Sputnikovaya Sistema (sistema satellitare di navigazione globale) ed è gestito dalla Russia. La sua copertura è diventata globale proprio a inizio di questo mese, quando sono stati spediti in orbita gli ultimi 24 satelliti.

Ecco quanto costa produrre iPhone 4S

 
Per la precisione, le componenti della versione a 16 GB di iPhone 4S hanno un costo complessivo di 188 dollari americani, cioè circa 50 centesimi in più rispetto alla medesima versione di iPhone 4. iSuppli fa notare che l'analisi non tiene conto di costi aziendali come la ricerca e sviluppo, il trasporto e il marketing.
 
Se vi state domandando come si fa a conoscere il costo di ogni singola componente all'interno del telefono, ecco la risposta: basta smontarlo pezzo per pezzo (un'operazione che consigliamo di non fare magari se ne avrete appena acquistato uno!).
 

 
Il prezzo totale dei materiali che compongono le versioni a 16, 32 e a 64 GB di iPhone 4S rispettivamente è di 188, 207 e di 245 dollari. Il prezzo che la medesima società di ricerca aveva stabilito lo scorso anno per la versione a 16 GB di iPhone 4 era di 187,51 dollari.
Secondo le informazioni, il costo del processore dual core A5 è di 15 dollari. La fotocamera a 8 Megapixel dovrebbe essere sui 17,60 dollari (stabilire il prezzo preciso di tutte le sue componenti esatto non è semplice).
 
Nonostante le numerose dispute in tribunale, sembra che il processore sia ancora costruito da Samsung "i segni caratteristici sono gli stessi di quelli che si possono vedere su iPad 2" fa notare Rassweiler, che ha smontato lo smartphone (in inglese l'operazione si chiama breakdown).
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?