Apple richiama la prima generazione di iPod nano, a rischio la batteria

 

Apple ha appurato che alcuni dispositivi della  prima generazione di iPod nano sono a rischio danneggiamento per surriscaldamento della batteria

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/11/11 | Pubblicata in Apple | Archivio 2011

 

AppleApple ha appurato che alcuni dispositivi della  prima generazione di iPod nano sono a rischio danneggiamento per surriscaldamento della batteria.

Il motivo è dato da una tipologia di batteria difettosa, che in alcuni dispositivi puo' rappresentare un rischio per la sicurezza. Finora nessuna notizia da parte degli utenti per quanto riguarda il verificarsi di questo problema, ma Apple evidentemente non vuole aspettare che cio' accade.

Il problema sembra riguardare solamente i dispositivi realizzati in un particolare periodo. I proprietari di un iPod nano possono andare nella pagina dedicata sul sito di Apple e verificare se il loro dispositivo è uno di quelli colpiti e, se cosi' è, procedere con la compilazione di un modulo di richiesta per l'ammissibilità della sostituzione. Apple sostituirà i dispositivi difettosi entro sei settimane e garantirà 90 giorni di garanzia.

Apple iPod nano black and white

Di seguito la dichiarazione da parte di Apple per quanto riguarda il programma di sostituzione.

Apple ha stabilito che, in casi molto rari, la batteria di iPod nano (1a generazione) potrebbe surriscaldarsi e rappresentare un rischio per la sicurezza. Gli IPod nano difettosi sono stati venduti tra settembre 2005 e dicembre 2006.
Questo problema è stato ricondotto ad un singolo fornitore di batterie che ha prodotto le batterie con un difetto di fabbricazione. Mentre la possibilità di un incidente è rara, la probabilità aumenta con l'invecchiamento della batteria.
Apple consiglia di smettere di usare il proprio iPod nano (1a generazione) e seguire il processo indicato di seguito per ordinare un'unità sostitutiva, a titolo gratuito.

Nota: questo problema della batteria è specifico per l'iPod nano di 1 generazione e non puo' essere associato a qualsiasi altro iPod.

Se il fatto è grave, è comunque positivo vedere da parte dell'azienda intervenire su prodotti anche sei anni dopo che sono stati acquistati. Complimenti ad Apple.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?