Apple e HTC: pace fatta per 10 anni

 

Nonostante le cause in tribunale siano all'ordine del giorno tra i maggiori protagonisti del settore hi-tech, non senza sorpresa Apple e HTC hanno siglato un armistizio che durerà un decennio

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/11/12 | Pubblicata in Apple | Archivio 2012

 

Nonostante le cause in tribunale siano all'ordine del giorno tra i maggiori protagonisti del settore hi-tech, non senza sorpresa Apple e HTC hanno siglato un armistizio che durerà un decennio.

L'accordo riguarda i brevetti passati e futuri di entrambe le società: ha come effetto primario la cancellazione immediata di qualsiasi causa pendente, mette i paletti per i prossimi dieci anni di convivenza armoniosa e ha valenza a livello globale.

L'annuncio è arrivato tramite un comunicato stampa congiunto. I termini dell'accordo, come si può leggere nel sito di Apple, "sono confidenziali".

"HTC è contenta di avere risolto tutte le cause con Apple e in tale maniera si può focalizzare sull'innovazione anzichè sulle vertenze legali" ha affermato il CEO di HTC, al quale ha fatto eco Tim Cook: "Siamo contenti dell'accordo, ora continueremo a concentrarci sull'innovazione dei prodotti".

Secondo quanto si apprende dal sito The Verge, il portavoce della società taiwanese, Jeff Gordon, ha confidato che l'accordo non avrà un impatto troppo violento sulle finanze di HTC.

Apple e HTC erano in causa dal 2010.

Lo scorso Maggio il tribunale di Delaware aveva ordinato alle due di provare a trovare un accordo, ma da allora sembrava che non fossero stati compiuti progressi significativi. La presidente Cher Wang di HTC aveva affermato ad Agosto di non avere alcuna intenzione di optare per la via dell'accordo.

Apple: stimato ricavo di 6-8 dollari per smartphone HTC venduto

 
Una nuova licenza di brevetto della durata decennale è stata firmata due giorni fa tra Apple e HTC. Tuttavia, i dettagli su quali sono i benefici effettivi per entrambe le parti non erano noti al momento dell'annuncio.

Shaw Wu, analista di Sterne Agee, ha calcolato che Apple può ricevere tra i 6 e gli 8 dollari per smartphone HTC venduto, che, messi insieme con la spedizione stimata dei 30-35 milioni di dispositivi HTC nel 2013, potrebbe significare un ricavato per Apple compreso tra i 180 e 280 milioni di dollari .
Una fonte anonima al Wall Street Journal ha confermato che HTC dovrà davvero pagare i diritti di licenza per un brevetto di Apple, rendendo la stima di 6-8 dollari spettanti ad Apple per telefono venduto da HTC ancora più credibile.
 
Shaw Wu ipotizza che Apple potrebbe usare il nuovo accordo siglato con HTC come 'modello' con il quale affrontare le altre società con le quali ha contenziosi aperti, tra cui ricordiamo in primis Samsung Motorola.
Spesso, tuttavia, gli analisti sbagliano, per cui tutto quanto scritto sopra potrà risultare non vero nei prossimi mesi, ma ci dà comunque una linea generale di quanto sta accadendo attorno al mondo Apple.
 

HTC, notizie sull'accordo con Apple 'Senza Fondamento'

 
In seguito alla pace decennale fatta tra HTC e Apple alcuni analisti hanno pronosticato che i guadagni di quest'ultima sarebbero compresi tra i 6 e gli 8 dollari per smartphone venduto. HTC è intervenuta sulla vicenda e ha bollato queste cifre come "bizzarre".
 
La società taiwanese è molto soddisfatta dell'accordo sottoscritto a inizio mese. Tuttavia, secondo quanto riportato da Reuters, trova che tutte le voci dei giornali siano senza alcun fondamento. A esprimere l'opinione è stato l'amministratore delegato Peter Chou.
 
Htc J Butterfly
 
Nella foto: Htc J Butterfly, lo smartphone di punta con schermo a 5 pollici Full HD dell'azienda taiwanese

L'aver sotterrato l'ascia di guerra ha generato benefici per entrambe le società. Per il momento, tuttavia, vige la massima discrezione sui termini dell'accordo.
"Penso che queste stime siano senza fondamento e molto, molto sbagliate. E' un numero bizzarro, ma non è mia intenzione rilasciare un commento sul vero importo. Penso che abbiamo raggiunto un accordo molto, molto soddisfacente e ne siamo felici" ha affermato il dirigente durante un evento stampa a Tokyo.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?