Apple: i prossimi computer Mac con chipset Intel Haswell

 

Nel corso della fiera CES 2013 di Las Vegas, i dirigenti di Intel hanno annunciato ufficialmente alla stampa la quarta generazione di processori Intel Core per computer fissi e portatili

Scritto da Gabriele Coronica il 16/01/13 | Pubblicata in Apple | Archivio 2013

 

Nel corso della fiera CES 2013 di Las Vegas, i dirigenti di Intel hanno annunciato ufficialmente alla stampa la quarta generazione di processori Intel Core per computer fissi e portatili.

Questa nuova generazione è classificata con il nome in codice "Intel Haswell", e con molta probabilità la troveremo all'interno dei futuri modelli di PC Mac, dato che non solo promette un notevole aumento delle prestazioni, ma anche una migliore gestione delle risorse e un ridotto consumo energetico.

Ecco cosa scrivono a tal proposito i colleghi del sito The Next Web: "La quarta generazione della famiglia di processori Intel Core finalmente consente di avere batterie che durano una giornata intera, il che rappresenta il miglioramento più significativo nella durata della batteria nella storia di Intel."

"Il dirigente Skaugen ha rivelato che i nuovi sistemi dovrebbero permettere fino a 9 ore di uso continuativo, liberando così la gente dalla schiavitù dei cavi e dei voluminosi caricabatterie."

"I processori di quarta generazione Core sono i primi chip Intel costruiti dalle fondamenta con l’Ultrabook in testa” ha affermato Skaugen. “Ci aspettiamo notevoli miglioramenti nei processori Core a basso consumo."

"La diffusione dei dispositivi touch darà un contributo fondamentale ad una nuova ondata di Ultrabook ibridi e tablet più sottili, leggeri e, al tempo stesso, sufficientemente performanti per le interazioni umane come il tocco, la voce e i gesti.

Molto probabilmente uno dei primi prodotti ad avere il chipset Intel Haswell sarà la nuova generazione di Macbook Pro, computer portatile che al momento è equipaggiato con il processore Intel Core i7 quad-core a 2,3 GHz (Turbo Boost fino a 3,3 GHz) con 6 MB di cache L3 condivisa.

Apple potrebbe abbandonare i chip Intel nei prossimi Mac

Sembra che ci potrebbe essere un divorzio tra Apple e Intel per la realizzazione dei prossimi prodotti Mac.
Da recenti indiscrezioni, è emerso che il colosso di Cupertino sta prendendo in considerazione la sostituzione dei chipset Intel nei futuri Mac preferendo la possibilità di utilizzare chipset realizzati internamente.
 
Se quanto riportato da Bloomberg risultasse vero, questa mossa non sarebbe una sorpresa in quanto Apple ha accumulato un bel po' di esperienza nello sviluppo di chipset per i suoi dispositivi iOS. Con l'esperienza degli ultimi anni è logico presupporre che non passerà molto tempo prima che Apple adotterà chipset prodotti in-house.
 
Apple Mac
 
Un altro vantaggio che potrebbe portare una tale mossa da parte di Apple sarebbe la capacità della società di unificare l'esperienza offerta agli utenti dei suoi dispositivi mobili e desktop - proprio come ha fatto Microsoft con Windows 8.
Attualmente, vi è una differenza significativa tra OS X e iOS. Staremo a vedere come evolverà la situazione.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?